Il Ticino troppo avanti per Glarona

Pubblicità

Di

Voilà. Se avevate bisogno di conferme eccole qua. Lo abbiamo sempre sospettato che quelli dei cantoni primitivi erano un po’ indietro. E quelli di Glarona ci hanno offerto la prova su un piatto d’argento.

Mica perché fanno la landsgemeinde, che quella in fondo è anche un’abitudine carina. Ci metti un’infinità di tempo a contare i voti e agli elettori vengono i crampi ai braccini, ma è poi una bella tradizione dai. Il fatto è che giusto ieri i glaronesi hanno votato per introdurre anche loro una legge contro il burqa. E l’hanno respinta!!!

Respinta, capite? Vi rendete conto che retrogradi? Mica hanno capito che c’è in atto l’islamizzazione dell’Europa e che non conta un fico secco se in tutta Glarona non c’è una donna col burqa! Lo dicevamo anche noi, e poi in 6 mesi ne abbiamo multate dieci! Dieci, signori!

Comunque eccoli lì. Poveracci, gente che fino a ieri suonava nei corni per chiamarsi a raccolta e beveva il vino nei teschi dei nemici, cosa vuoi pretendere? Dobbiamo tenerceli. Due terzi dei glaronesi poi, mica una cosa risicata. Per fortuna che ci siamo noi ticinesi a lottare in nome del liberalismo e della modernità. Per fortuna che ci siamo noi alla frontiera sud a presidiargli la Svizzera.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!