Non conta se sei il migliore, ma dove abiti

Pubblicità

Di

Alla faccia delle libertà personali, una volta tanto care a chi seguiva il pensiero liberale, la deputata Polli chiede al Governo di istituire l’obbligo dei quadri medici e dei dirigenti dell’Ente ospedaliero di risiedere in Ticino e addirittura “nella regione in cui si trova l’ospedale in cui lavoreranno”.

Follia allo stato puro, raggiunta nella spasmodica gara ad essere più leghisti della Lega.

Il criterio di nomina non dovrebbe essere che uno solo: scegliere il migliore per il bene dell’Ente e soprattutto dei pazienti.

Ma una domanda s’impone: la solerte Maristella e i suoi compagni di cordata saranno altrettanto determinati nel chiedere coerentemente l’applicazione dello stesso principio anche alle cliniche private ticinesi che godono, al pari dell’EOC, di finanziamento pubblico multimilionario? Aspettiamo curiosi.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!