“I fatti non interessano più”

Di

I giornalisti, una volta raccolte le informazioni sulle verdure marce vendute come prima scelta, o sulle condizioni di lavoro senza regole, avrebbero dovuto chiedere a Crotta di mettersi in riga, pena la diffusione della storia. Ho letto anche questo fra i commenti più recenti di questa triste vicenda. Giornalisti estorsori. Ecco cosa siamo. Oppure ne approfittiamo perché possediamo ditte che ora riforniscono i supermercati con le loro verdure. Ho letto anche questo. Il Rubicone è varcato. Impera la bufala letta su Facebook o condivisa in chat. È gratis, comoda e succosa. Abbiamo la fortuna di vivere in un territorio dove nel servizio pubblico e nel privato si fa ancora del giornalismo vero, libero, indipendente, scomodo. Ma se si scoperchia il marciume e qualcuno si ritrova a dover chiudere o pagarne le conseguenze, la colpa è irrimediabilmente della stampa. Incredibile. I fatti non interessano più. Il prossimo passo sarà bruciare i tribunali perché sono inutili, anzi dannosi. Meritiamo il peggio.

Antonio Civile

 

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!