Il condominio Europa

Di

Immaginiamo di stare in un condominio. C’è un inquilino che deve fare dei lavori in casa, chi lo sa, un’infiltrazione d’acqua, un problema sì suo, ma che concerne la sicurezza di tutto lo stabile. Il condomino quindi cerca una soluzione pratica e l’aiuto dagli altri coinquilini per far fronte ai lavori. Si appoggia a quei condomini con cui ha più feeling, o che hanno maggior “influenza” sugli altri vicini. Ci esce a cena, va a trovarli e forse è riuscito a convincerli nell’appoggiarlo e aiutarlo a far fronte ai lavori.

C’è però il classico vicino, quello che sta anche un po’ sulle balle per qualche vecchia discussione e a cui il nostro condomino non chiede aiuto, anche perché sta sempre chiuso in casa. Fatto sta che al momento in cui il nostro eroe sembra sia pronto a cominciare e sistemare l’infiltrazione con gli altri due, il vicino astioso non solo non aiuta, non solo rifiuta di pagare parte dei lavori, ma piazza le peggio cose in mezzo al pianerottolo e guarda pure l’ascensore così che chi ha l’infiltrazione se la gratta da solo perché bloccato, perché il vicino di quei lavori manco vuol sentire parlare.

Così è andata all’Italia di Gentiloni, che dopo aver lusingato a lungo Germania e Francia per avere una mano nel gestire la questione migranti si ritrova col vicino di casa austriaco pronto a piazzare carri armati al Brennero per respingere i migranti. È da cent’anni, dalla fine della Prima guerra mondiale che l’Austria non porta al confine italico le sue forze belliche, torna a farlo adesso per respingere l’invasor migrante. Pare ci sia stata una retromarcia ieri sera, ma la campagna elettorale lì è appena iniziata e c’è poco da fidarsi.

L’Italia è sola, la macchia sul muro si allarga a vista d’occhio, quando gli gocciola in salotto mette anche qualche secchio, ma qualche reumatismo xenofobo inizia ad averlo. Il condominio Europa è da tenere insieme e ci vuole il sostegno di tutti per far sì che non cada sotto la presunzione che per essere un buon inquilino basti pagare l’affitto a Bruxelles e gli altri si arrangino. L’Europa è come un condominio e un condominio è come un alveare: le api lavorano e collaborano per il bene comune di tutti. Se si collabora si sta in piedi.

Ora ci vorrebbe che chi ha promesso al condomino di dargli una mano bussi alla porta del vicino astioso e lo convinca a liberare il pianerottolo, altrimenti tra un po’ avremo tutti l’acqua alle caviglie.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!