“Un gesto di solidarietà”

Pubblicità

Di

Cari amici di Facebook,

vi chiederei 2 minuti per leggere questa mia mail. Non si tratta di un fake, in fondo troverete anche il mio numero di telefono e mail personale per informazioni e ev verifiche.

Sono stato recentemente in Siria per una serie di servizi giornalistici. A Homs, in uno dei quartieri fantasma, ho conosciuto la famiglia Jabbour , che potete vedere in fotografia sul balcone della loro casa semi distrutta. Sono tornati lì da poco, erano dovuti scappare nel 2012 in seguito ai feroci combattimenti tra i ribelli e le forze governative.

Un carro armato bruciato e distrutto proprio sotto casa, abitazioni sventrate, macerie: malgrado questo panorama spettrale, Essam, Norma e i figli Firas e Victoria, hanno deciso di ritornare a vivere lì, cercando di rendere di nuovo abitabile la loro casa. Sono ormai gli unici abitanti di quella strada. Un’alternativa alla vita da profughi. Finora sono riusciti a restaurare due stanze, ma come potete vedere c’è ancora molto da fare. Possiamo rendere la casa abitabile e sicura (diverse pareti sono pericolanti) con una serie di lavori e soprattutto materiale che ovviamente costano. Abbiamo stilato un preventivo di circa 6500 franchi. Mi rivolgo dunque a voi per dare una mano a questa famiglia che malgrado la situazione estrema, ci aveva accolti con simpatia e calore.

Se qualcuno (a) di chi mi legge volesse dare una mano a Essam, Norma, Firas (frequenta la scuola media) e Victoria (liceale) può contattarmi via Messenger, mail (boboantonini@gmail.com), telefono +41792404593. Indicherò le modalità di versamento e naturalmente il tutto sarà gestito con la massima trasparenza.

Roberto Antonini

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!