Wermuth, il digestivo indigesto

Di

Ce l’abbiamo con Cédric Wermuth. Così non si fa. Che approssimazione, che indelicatezza, ma si rende conto del vespaio che ha tirato in piedi? Il Serbo e il Croato lingue nazionali?

Ma scherziamo? Il deputato del PS è veramente scivolato su una cacca con la sua proposta.

No perché… lo spagnolo dove lo mettiamo? Gli iberici sono figli della serva? E i portoghesi? Ma deliriamo? Che sono i più numerosi dopo francesi e tedeschi? Allora piuttosto facciamo lingua nazionale il portoghese, scusate, che poi serve. È parlato anche in Brasile che è bello grande. E anche in Angola. E in Mozambico e in un po’ di sputazzi di isolette asiatiche.

E il pashtun? E l’urdu? E il tibetano? Per non parlare del nepalese, siamo sicuri di trovare un fervente sostenitore del nepalese quale lingua nazionale in Fiorenzo Dadò. Insomma, lasciare fuori gli altri è ingiusto e crudele. Se vogliamo veramente essere carini e inclusivi dobbiamo far si che la nostra lingua sia la lingua di tutti i popoli del mondo.

Ecco! L’esperanto, e non se ne parla più, tutti felici e contenti: salutojn al ĉiuj kaj bonan tagon.*

 

*Saluti a tutti e buona giornata.

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!