Tesoro, ci si è arrabbiata la Lega!

Di

La Lega che se la prende coi toni da Mattino potrebbe farci ridere sei mesi senza pause neanche per respirare. O farci pensare che forse il karma esiste. O, fossimo ingenui, lasciarci la speranza che abbiano capito cosa voglia dire essere attaccati, esattamente come fanno loro – e in maniera peggiore – da più di vent’anni.

A Lugano sono comparsi degli adesivi con scritto “Razzismo della Domenica”, imitando i caratteri del domenicale leghista. Questi adesivi sono stati attaccati ad alcuni cestini dell’immondizia, e rimandano a un sito dove c’è scritto che, ad esempio, quelle di Gobbi sono braccia rubate all’agricoltura e che razzismo e chiusura hanno già portato due guerre mondiali. Queste considerazioni – riteniamo corretta la seconda e siamo sicuri che Gobbi come agricoltore e casaro avrà un luminoso futuro finita la carriera politica – sono state bollate da Quadri come azioni di un cretino, figura di cui la madre è sempre incinta. Non discutiamo, è la sua opinione. Ma al consigliere nazionale e a voi lettori, a questo punto, chiediamo:

Ritrarre Manuele Bertoli col colbacco in testa e tollerare le peggiori infamie scritte dai propri simpatizzanti su di lui, cos’è?

Chiamare “Sette bambela” i Consiglieri federali, “governicchio” e “parlamenticchio” istituzioni dove è la stessa Lega in maggioranza, cos’è?

Ritrarre in prima pagina in una vignetta degli stranieri come la Banda Bassotti pronta a derubare i ticinesi, cos’è?

Criminalizzare i frontalieri quando Attilio Bignasca in primis se ne riempie da decenni, cos’è?

Avere tra le proprie fila e tra i propri simpatizzanti, e spesso pure candidare, parafascisti e xenofobi di ogni fattura, cos’è?

Ricordare con un sorriso la finissima citazione “Rom raus”, cos’è?

Ricoprire di bile, odio e cattiveria chiunque non la pensi come la Lega, cos’è?

Usare un giornale come manganello contro i più deboli, i più indifesi e i capri espiatori, cos’è?

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!