No Billag, No Peo

Se passa No Billag il cane Peo verrà soppresso! Salva anche tu il cane Peo, vota NO a No Billag!

Di

Clamoroso, se venisse approvata l’iniziativa No Billag, il cane PEO verrebbe soppresso con un iniezione di acido muriatico, lo ha dichiarato un provato Maurizio Canetta singhiozzando ai microfoni della RSI. La stessa sorte toccherebbe al cugino PIO. Gli amici della RSI e le associazioni animaliste, con Greenpeace, WWF, la famiglia Besomi in toto, la Ficedula e il Club Barry si sono uniti in una raccolta firme per salvare il simpatico segugio dal pelo blu.

Una cellula di psicologi specializzati nel trattare gli shock post traumatici terroristici si è già attivata sul territorio per arginare le ondate emotive che colpiranno la piccola Bea di Sureggio e i gemelli Kevin, Gavin e Oronzo Cavagna di Sonogno, i più grandi ammiratori di PEO.

Tra l’altro a Sonogno si chiedono da anni perché il terzo gemello Cavagna si chiami Oronzo.

Nel caso peggiore, le esequie di PEO si svolgeranno al cimitero di Chiasso. La salma, avvolta da una cassa di zinco smaltata di blu cobalto su un feretro trainato da 4 lipizzani tinti appositamente di turchese, attraverserà tutto il Ticino partendo da Airolo. Questo metaforico abbraccio avvolgerà così il Paese tutto. Il Peo e il cugino saranno seppelliti e coperti con una montagna di crocchette.  

Ma non fasciamoci la testa prima di essercela rotta! Firmate tutti e salviamo il PEO!! #salviamoilpulciosoblu.

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!