Bellinzona, migliaia per la RSI

Pubblicità

Una folla numerosissima alla manifestazione indetta dal sindacato dei media svizzeri contro l’iniziativa No Billag e a sostegno della SSR/RSI. E intanto, fra i partiti, solo l’UDC e la Lega dei Ticinesi, peraltro con profonde divisioni interne, si schierano per il SI.

Di

Grande affluenza ieri pomeriggio alla manifestazione indetta dal sindacato della comunicazione a difesa delle SSR/RSI e contraria all’iniziativa No Billag. Migliaia di persone si sono riunite e hanno sfilato da Viale Stazione fino al centro di Bellinzona.

Un successo scontato, visto l’entusiasmo e l’energia profusa in questi mesi da tutti coloro che sostengono la difesa del servizio pubblico e delle culture ticinesi e grigionesi, che si vedrebbero relegate in un angolino a seguito dell’iniziativa.

Lo sforzo però continua, nonostante i sondaggi favorevoli. Visto che i sondaggi, come abbiamo visto nel recente passato, spesso hanno dei margini di manovra abbastanza ampi.

Ormai unico partito a livello nazionale a sostenere l’iniziativa è l’UDC e a livello cantonale la Lega dei Ticinesi, seppur spaccata al suo interno come i democentristi. Infatti, ormai anche Foletti e Borradori, insieme a Zali e Gobbi, sono contrari, mentre nell’UDC ricordiamo l’abbandono di Marco Chiesa.

In calce al nostro articolo, una galleria di foto della manifestazione scaricate dai social.

 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!