Caro Lorenzo, puoi cambiare (o no?)

Pubblicità

Nonostante Lorenzo Quadri non riesca a non esternare livore e rancore anche a Natale, noi vogliamo credere che possa davvero cambiare, e ritrovare un po’ di serenità

Di

Caro onorevole Lorenzo Quadri, buon anno. Facciamo finta che non sia successo nulla negli anni passati e ricominciamo da capo. Però ci devi mettere anche tu del tuo. Sei sempre arrabbiato, un post dietro l’altro dove te la prendi ora con uno, ora con gli altri. La Fallitalia, gli immigrati, le zecche rosse…neanche sotto Natale sei riuscito a rasserenarti, a pensare alla famiglia (anche tu devi averne una, credo).

Ho deciso di farti vedere quello che hai postato nei giorni di Gesù, subito dopo il Natale e prima di capodanno, insomma, in quei giorni dove tutti noi dovremmo calmarci un attimo ed essere più gentili con il prossimo. Magari ti rendi conte e ti fai una vita, che so, trovi un hobby, o una morosa, o intraprendi uno sport…perché secondo me tu non sei sereno. Ecco qui la tua (iper) produzione post natalizia (alcuni post sono riassunti nel concetto per comodità del lettore):

31 dicembre: al governo federale servirebbe una rianimazione.

31 dicembre: ora delle religioni in quarta media: “L’imbecillità multikulti ed il buonismo-coglionismo dilagano. E presto anche da noi…

31 dicembre: Il PSS vuole trasformare la Svizzera in una colonia della UE

30 dicembre: bacchettate a Bazzi e Leoni di Liberatv perché non dicono che la Lega è per il SI a No Billag (dice lui)

29 dicembre: gli eurofunzionarietti ricattano la Svizzera

29 dicembre. La RSI è sessista per la domanda in un quiz di SRF, questo è il servizio pubblico?

29 dicembre. Addosso a un prete eritreo che aiuta i migranti: “La Svizzera deve semmai rimpatriare tutti i finti rifugiati eritrei che non scappano da nessuna guerra e che tornano a trascorrere le vacanze nel loro Paese “perché lì è più bello” (naturalmente le ferie sono finanziate con i soldi del solito sfigato contribuente svizzerotto, quello “chiuso e gretto”)

28 dicembre: fetido balzello a lugano, Lory non si rassegna.

28 dicembre: Bravi agli argoviesi che hanno tolto un franco di spillatico ai rifugiati.

27 dicembre: Canetta farebbe il lavaggio del cervello ai Ticinesi perché dice che senza il canone non ci sarebbero stati i Frontaliers.

27 dicembre: Papa Francesco abusa del pulpito per difendere i migranti (evidentemente Quadri è più infallibile del Papa)

Potrei proseguire ma mi stavo stufando. Mai una parola allegra o gentila, mai una proposta costruttiva, mai un’idea per cambiare davvero le cose. Solo il 25 dicembre hai un momento di cedimento, dove anche un blocco di ghiaccio e gneiss come te ha un afflato di bontà e ringrazi i volontari che offrono pasti ai poveri. Naturalmente devi ricordarci che ci sono sempre di più Ticinesi. Ci prova, Lorenzo, a essere buono, ma poi gli parte di nuovo l’incazzatura, a seguito di qualche commento su questo post:

“Pensate che taluni penosi ed isterici fascitelli rossi sono riusciti a vomitare bile (non sanno fare altro, poveretti) perfino sul commento di cui sopra… che goduria vedere questi poveri frustrati che si rodono il fegato  🤣 Buone Feste anche a voi e andate avanti così che magari riuscite ad iniziare l’anno nuovo ricevendo una bella letterina dal Ministero Pubblico.”

Che dire…buon Natale anche a te, Lorenzo, e felice anno nuovo.

I tuoi affezionati buonisti coglionisti.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!