Due pazze che cambiano il mondo

Pubblicità

Barbara e Nevia lanciano una raccolta fondi per portare aiuto ai profughi a Chios, in Grecia.

Di

Possono cambiare il mondo? Loro giurano di si. Nevia Elezovic e Barbara Ferrari sono delle facinorose, sconsiderate, impulsive e incoscienti nostre connazionali. Molto conosciute sulla Rete, appartengono a quella schiera di buoniste convinte che bisogna rimboccarsi le maniche e andare ad aiutare i migranti senza aspettare che arrivino qui.

Prendono, ‘ste pazze, e partono. Con soldi, con furgoni di vestiti, scarpe, cibo. Vanno in Serbia, vanno in Grecia. Lo fanno da sole o con amici. Lo fanno coi loro soldi e con quelli che riescono a raccogliere tra i loro amici

Barbara e Nevia sono un bellissimo esempio di quanto possono funzionare l’empatia e i social. Sono una fantastica prova di quella follia sana che ti fa prendere e partire perché alla tua coscienza non basta più star li a guardarsi addosso a girarsi i pollici.  Noi non siamo così matti, o forse sì, ma abbiamo meno coraggio. Diamo però voce al loro appello, perché di loro ci fidiamo.

Nevia e Barbara si sono date 30 giorni. Per raccogliere soldi e partire per Chios, in Grecia. Ma ora è il momento di lasciare parlare Barbara:

“L’idea è quella di portare giù il ricavato personalmente e documentare il tutto con foto, video e sicuramente anche qualcosa di scritto. 

Quello che mi interessa, più che portare soldi, è sensibilizzare un po’ la popolazione ticinese sulla situazione dei rifugiati e ricordarvi che invece che migliorare stiamo peggiorando 

Vorrei farvi capire che per fare qualcosa di grande ci vuole davvero poco, e che se ognuno facesse la sua parte non saremo in questa situazione. A Chios manca tutto, anche l’acqua potabile e la gente continua ad arrivare. 
Queste sono le coordinate per fare un versamento :

Associazione Terraferma-Ti 
Iban: CH71 8034 0000 0517 8520 9
6872 Salorino”

Noi non andremo a Chios, ma qualcuno dei nostri franchi si. Condividete se possibile, ogni piccolo gesto può, come si dicono certe loro, cambiare le cose. Cominciando da Chios.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!