GUDC: ragazzotti da prendere a schiaffi

Pubblicità

I Giovani UDC bernesi offendono la presidente della JUSO, Tamara Funiciello, dandole della grassa vacca stupida.

Di

Avevamo già affrontato il tema degli insulti nei confronti di Tamara Funiciello, presidente della Gioventù socialista svizzera (leggi qui), presa spesso e volentieri di mira per il suo aspetto fisico. Oggi tocca ai Giovani UDC bernesi usare stilemi di confronto politico che non sono nemmeno il fondo del barile ma il sottosuolo della cantina.

“…non staremo a vedere una grassa, arrogante, nana, stupida vacca ferire valori nazionali come la neutralità. “

In un momento in cui tutti parlano di molestie sessuali e di disagio femminile, certi ragazzotti arroganti, la cui mentalità evidentemente non si discosta da quella dei loro padri, si sentono forti  in queste situazioni. Nell’insultare, offendere dileggiare perché ovviamente a corto di argomenti.

Ricordiamo d’altronde il massacro di Céline Amadruz, essa stessa deputata UDC, perpetrato dal suo stesso gruppo solo perché aveva avuto il coraggio di denunciare delle molestie sessuali in Parlamento. (leggi qui)

Come diciamo sempre, per certi “patrioti” non solo la Svizzera va preservata (perlomeno quella che hanno in mente loro), ma anche il ruolo della donna non deve discostarsi dal pensiero di destra. Non è difficile immaginare dove le “vacche” debbano stare secondo i camerati dell’UDC: in stalla senza rompere le balle, facendo vitelli e producendo tanto buon latte.

Noi ci insultiamo, usiamo parole spesso pesanti. La politica invece, proprio quella elvetica, corretta, collegiale, dovrebbe ripulirsi la bocca per ridare decoro a quella patria di cui certi gerarchi leghisti e UDC si riempiono la bocca. Riportare il livello della discussione politica al livello anche solo di 20 anni fa sembra ormai impossibile, purtroppo. Ringraziamo i patrioti populisti e razzisti per questo.

Tamara, interpellata dal Blick ha replicato lapidaria dando una lezione ai pargoli democentristi: “Io faccio politica”. Loro continuino a fare i bulletti alle medie.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!