Qui qualcosa non va..

Pubblicità

Di
Caro Leo, ti scrivo…
“Da quando sei partito c’è una grossa novità,
l’anno vecchio è finito ormai
ma qualcosa ancora qui non va.”Eh sì, mio caro indimenticabile collega, qui qualcosa non va davvero.
I giornalisti della RSI (di cui tu eri un esponente glorioso) sarebbero (secondo i sostenitori della NoBillag) tutti di sinistra… e quindi anch’io (è vero, ho più amici di sinistra che di destra, ma non sono mai stata iscritta ad un partito).
Il lavoro lo abbiamo ottenuto perché “raccomandati” (il primo contratto a tempo determinato l’ho avuto a 18 anni grazie a Joyce Pattacini e Marco Blaser che non erano – allora – amici di famiglia), saremmo “fannulloni”, “privilegiati” e incapaci di accorgerci che il mondo mediatico sta cambiando (!).

“E se quest’anno poi passasse in un istante,
vedi amico mio
come diventa importante
che in questo istante ci sia anch’io.”

Caro Leo, lo devo anche alla tua memoria: uso le parole di Lucio per obbligarmi ad uscire dalla mia abituale riservatezza per dire che voterò un grosso NO all’iniziativa NoBillag.

Perché amo le serie americane e i film della RSI senza interruzione pubblicitaria e con i titoli finali che mi permettono di vedere chi ci ha lavorato
Perché non perdo quasi nessuna edizione di Falò
Perché il nostro TG è mille volte meglio di quelli italiani
Perché adoro (e qui sono molto di parte ) la seria leggerezza di Turné
Perché ci sono gli editoriali di Herber nel Quotidiano
Perché Modem lo ascolto da una vita
Perché Alessandro Bertoglio e Danny Rauseo insieme alla radio sono uno spasso
Perché se c’è Ceroni guardo pure una partita di calcio
Perché  al centinaio di accreditati a Locarno Festival c’è un …perché

Perché… non sono mai riuscita a indovinare neanche una volta il “Rumore misterioso” …
ma so ( a differenza di Bühler ) che comunque non potrei partecipare

Cristina Trezzini

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!