Caro leghista, chi ha ragione?

Pubblicità

Il Mattino loda Gobbi per la sensibilità su Prima i Nostri. Ma se ha votato contro, chi prende in giro chi?

Di

Frugando tra la vagonata di cavolate anti-RSI, sul Mattino, che ha ormai la valenza di un foglio di propaganda anni ’30, troviamo un pezzullo che ti fa domandare se i redattori del foglio verde immaginano i leghisti come una manica di deficienti.

Perché ci sta che tifi Lega, viva il Nano e il Quadri e tutta quella roba lì, ma certe volte, caro amico leghista, dovresti porti delle domande. Oppure cerchi di spiegarmi, onestamente e con parole tue, come mai i tuoi ministri in governo votano contro l’iniziativa Prima i Nostri e poi sul Mattino si dice il contrario.

“Supernorman da sempre sensibile a Prima i Nostri”.

Certo, talmente sensibile, come dicevamo, da votare contro. Perché, amico leghista? L’hanno obbligato? Lui e Zali sono stati minacciati fisicamente come per la RSi e la No Billag (leggi qui)? Oppure, forse ma forse, Gobbi e Zali, da quando stanno in governo si rendono conto che certe bambinate non stanno né in cielo né in terra?

Ma i redattori del Mattino, i Cip e Ciop, i Cani Pei e i Gatti Arturi e tutta quella genoria lì che firma (ah ah!) i pezzi, cercano di farti credere il contrario, perché immaginano tu sia talmente imbecille da non sapere cosa succede davvero. Siamo alla demenza se leggiamo quello che scrive di Gobbi il Mattino, che cerca di turlupinarci:

“ (…)Ha inoltre sempre dimostrato coraggio e determinazione nel perseguire il suo principio mentre altri politici cantonali cercavano piuttosto dei benefici diretti alle spalle dei lavoratori indigeni.

Contrariamente a questi, che sconfessano il voto popolare per poi in ogni occasione applicare un concetto parziale di “Prima i Nostri”: (…) Bravo Norman, al di là del voto del Parlamento, hai anticipato i tempi dimostrando sensibilità verso un problema che tocca un numero crescente di famiglie ticinesi, sempre più confrontate con problemi occupazionali.”

Adesso, caro amico leghista, per me Gobbi può anche avere volato distribuendo dollari e caramelle mou a piene mani sul popolo ticinese, ma se ha votato contro Prima i Nostri le possibilità sono due: o vi ha presi per il sedere, oppure Gobbi ha ragione, e a prendervi per il sedere sono quelli del Mattino. Scegliete.

 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!