Manifestazione RSI: ospiti illustri

Pubblicità

Grandi ospiti dalla vicina Italia alla manifestazione a sostegno della RSI, tutti di altissimo livello!

Di

Gremitissima la manifestazione di sabato scorso a sostegno del servizio pubblico della SSR e contraria a No Billag. Numerose le personalità convenute, da Fabio Abate, al Gatto Arturo, a Filippo Lombardi (l’ordine non è casuale), a personaggi della nostra televisione e radio.

Anche molti ospiti della vicina Italia sono venuti per solidarietà ad accompagnare i colleghi ticinesi. Nell’ordine: Elisa di Rivaombrosa, Don Matteo, le Olgettine, Fabrizio Frizzi, che ha passato tutto il tempo con un sorriso ebete sulla faccia, Barbara D’Urso, che, coinvolta dal clima fortemente emotivo della kermesse piangeva gridando: “io sto con voi!! Con il cuoreeeeeee!”. Ma anche il piccolo cartone animato Calimero, che bofonchiava secondo i bene informati: “io sono piccolo e nero, ma questi sono più sfigati di me. Che ingiustizia però!”.

Francesca Cipriani, soubrettina maggiorata, fendeva la folla come la polena di un veliero seguita da tutto lo staff dell’Isola dei Famosi, mentre la presentatrice Alessia Marcuzzi sovrastava la folla dalle sue gambe chilometriche. Simpatico il siparietto dedicato ai più piccoli, dove il  Gabibbo, le Veline di Striscia e le professoresse de “L’Eredità” di Amadeus allietavano i bambini in piazza Nosetto. Mai si erano visti così tanti papà occuparsi dei pargoli, un segnale forte e chiaro alla società che ancora oggi discrimina la donna.

A un certo punto, un tentativo di disturbare il corteo ad opera di alcuni giovani UDC capitanati da Alain Bühler veniva sventato da Bud Spencer, che in un’epica scazzottata ne faceva finire uno fin sulla torre del Municipio e uno sui merli di Castelgrande, mentre gli altri fungevano da isolante termico contro le pareti delle case adiacenti.

Anche Silvio Berlusconi era presente, e ha garantito alla folla che pagherà lui il canone radiotv.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!