Facebook, figura da colabrodo

Pubblicità

Di

(Le inchieste su Cambridge Analytica)

Come al solito Il Post fa dei buoni riassunti.

Questa storia l’ha (ri)tirata fuori il Guardian ieri: è piuttosto complessa ma rende bene l’idea di quali possono essere i pericoli legati ai BIG DATA, che non hanno nulla a che vedere col nostro borsellino, o le nostre foto di famiglia, ma parecchio con la vostra libertà di opinione.

Chiariamo: Trump in questo caso c’entra poco, e tutto sommato pure la società che lavorava per lui a quanto se ne sa finora al massimo si è mossa in una zona grigia legale.

Chi ci fa una pessima figura è proprio Facebook, che si dimostra un colabrodo: a lui resta la carne bollita (i soldi che si fa con la pubblicità), ma col brodo che cola fuori, altri ci fanno intrallazzi che alla lunga possono influenzare pesantemente il mondo intero.

Gino Ceschina

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!