Beltraminelli come un saloon del far west

Pubblicità

36 casi analizzati di erogazioni di prestazioni assistenziali e 11 irregolarità. Praticamente il 30% del totale.

Di

No, dai. Non vi sentite un po’ presi per il sedere? 36 casi analizzati di erogazioni di prestazioni assistenziali e 11 irregolarità. Praticamente il 30% del totale.

Questo il risultato a cui sono arrivati quelli del Controllo cantonale delle finanze. Sotto la lente, “grazie” al caso Argo1, il famigerato USSI, l’Ufficio del Sostegno Sociale e dell’Inserimento e i soldi che vengono dati a chi è in assistenza che, e ci mancherebbe, ha diritto di riceverla, d’altra parte anche noi cittadini abbiamo il diritto di sapere dove vanno a finire e in che modo vengono versati i nostri soldi.

Quello che già per il caso Argo1 aveva messo in piedi una sequela di non motivazioni, di “forse”, di “non ricordo”. 132’000 franchi versati in eccesso. Il documento delle Finanze rileva carenze nelle verifiche interne. Eh beh, sembra proprio quello il problema cronico dell’USSI

Da cittadino scemo mi chiedo, mentre la rabbia comincia a montare: ma chi lo controlla quell’ufficio? È mai possibile che ogni volta che si apre la credenza scappano topi da tutte le parti? Già ci si chiedeva se Beltraminelli avesse il controllo quando si parlava di Argo1, oggi l’impressione è che il ministro funga da facciata, come in una main street del Far West, una facciata colorata e ammiccante che però dietro nasconde una catapecchia fatiscente.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!