Philipp Plein offende gli indù

Pubblicità

Lo stilista tedesco nell’occhio del ciclone per le condizioni lavorative assurde dei suoi dipendenti, qualche tempo fa ha suscitato le ire degli indù dando il nome di due importanti divinità a delle scarpe in pelle di vacca, l’animale sacro dell’induismo

Di

Philipp Plein è assurto agli onori della cronaca in questi giorni in merito alle vicissitudini che lo contrapponevano all’Ufficio del Lavoro (leggi qui). Plein pare abbia una certa disinvoltura nel gestire i posti di lavoro dei suoi dipendenti: orari folli, chiamate improvvise, lavoro notturno e festivo.

Ma Plein è anche persona di grande sensibilità e affettività. Lo dimostrano le 200 rose bianche regalate al sindaco Borradori, primo a difendere Plein. Insomma, un ricco contribuente non si tocca.

Plein, circa sei mesi fa, aveva però già avuto problemi nel gestire il suo brand. Diciamo che Philipp è uno abbastanza disinvolto e che per lui le sensibilità degli altri non sono proprio la priorità.

Parliamo degli stivaloni “Ghanesh”, roba da appena 8’000 dollari, e degli stivaletti “Kali”, regalati alla modica cifra di 3’700 dollari. (vedi allegati)

La protesta per queste manifatture di alta moda viene dagli indù. Rajan Zed, presidente della Società Universale dell’Induismo, ha sottolineato che l’uso inappropriato di divinità indù, concetti e simboli per scopi commerciali o altri scopi spiacevoli offende i praticanti. Il Punjab News Express faceva inoltre rimarcare quanto fosse idiota chiamare degli stivali in pelle di vacca (sacra all’induismo) col nome di divinità del panteon indù.

Ganesh e Kali sono tra le principali star del culto. Ganesh, dio della fortuna, e Kali, dea del tempo del giudizio e della morte, una da cui stare alla larga.

Eeeeh! I soliti rompiballe direte voi. Non bastavano i musulmani a offendersi, ora anche gli indù. Mettiamola così, se facessero degli scarponi da trekking e li chiamasseo “Madonna” e “San Pietro” e le facessero in pelle d’agnello pasquale, forse anche da noi qualcuno avrebbe qualcosa da ridire.

Non sappiamo comunque se Plein abbia fatto un offerta votiva a Kali e Ganesh di qualche migliaio di rose blu, ma conoscendo il suo lato romantico non ce la sentiamo di escluderlo.

Schermata 2018-04-05 alle 14.21.44 Schermata 2018-04-05 alle 14.21.32

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!