Casse malate “spione”?

Pubblicità

Di

A sfruttare sul web gli interessi degli utenti dei motori di ricerca con pubblicità mirate rese possibili da software chiamati “tracker” che memorizzano e utilizzano a fini commerciali proprio le nostre ricerche sul web, stando a quanto riportava ieri il Blick, ora ci sarebbero perfino le casse malati. Ma a che pro? E soprattutto in che modo? Consigliando una pomata nel caso la ricerca fosse “emorroidi”?

#lasaluteèmiaemelagestiscoio

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!