Cibo per la pace: oggi è il World Hummus Day

Pubblicità

Il 13 Maggio è il World Hummus Day, evento social dedicato alla salsa a base di ceci in comune fra la cucina araba e quella israeliana

Di

Il cibo è, da sempre, un elemento che unisce. Celebriamo le feste pranzando o cenando in famiglia, spesso per trattare di affari ci si trova per un pranzo di lavoro, insomma, davanti a un buon piatto si va d’accordo più facilmente. Probabilmente per questo un giovane israeliano, Ben Lang, ha pensato di poter utilizzare il cibo anche per parlare di pace, e oggi, 13 maggio, oltre a essere la festa della mamma è anche il World Hummus Day, la giornata dedicata ad un piatto, l’hummus, che è esso stesso un simbolo di pace, essendo praticamente l’unico piatto in comune fra la cucina araba, da cui trae origine, e quella israeliana.

Lang, durante un hackaton, ovvero un evento dedicato all’informatica, in Israele nel 2012, si è ispirato al Nutella Day per creare, insieme all’amica Miriam Young, “un progetto virale che potesse esportare la cultura mediorientale” e la scelta è caduta sull’hummus in modo quasi naturale per la sua caratteristica di “unire persone da tutto il mondo, in particolare da quello mediorientale”.

Ma cos’è l’hummus? Sostanzialmente, è una salsa speziata a base di ceci, da mangiare sul classico pane arabo, spalmato come condimento su una pita greca e in molti altri modi. La preparazione è estremamente semplice e gli usi molto versatili.

La ricetta di Erika, mia suocera, che l’ha appresa a sua volta da alcuni amici di famiglia di religione ebraica, comprende ceci bolliti, olio extravergine d’oliva, aglio e cumino, tutto frullato insieme. A me piace mangiarlo con un pane morbido, o insieme ai falafel, le polpette arabe anch’esse a base di ceci.

Se volete unirvi anche voi al World Hummus Day, fate un salto al più vicino chiosco di cucina araba, e condividete una vostra foto con l’hashtag #worldhummusday. Magari insieme alla vostra mamma, per festeggiare in modo multiculturale!

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!