Chi si è mangiato i soldi delle spese di rappresentanza del DI?

Di

“Come sicuramente il deputato Pronzini sa – ha risposto spocchioso Norman Gobbi in Gran Consiglio a proposito delle spese di rappresentanza del Dipartimento delle istituzioni – lo scorso anno ho iniziato una dieta abbastanza impegnativa, quindi i 31’000 franchi è evidente che non riguardano pasticcini e mignon che in direzione non ci sono». 31’000 franchi (contro le poche migliaia degli altri dipartimenti), di cui 20’000 franchi alla voce “direzione” e 11’000 franchi alla voce “segreteria generale”.

#Normanmignon

 

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!