Non ve la caverete così

Di

“Siamo sinceramente spiacenti di aver dovuto prendere la decisione di terminare oggi il rapporto lavorativo con tutti i ca. 1180 dipendenti”.

Un passaggio della lettera di licenziamento ricevuta in questi giorni dai dipendenti del gruppo OVS, tra qui la quarantina attivi nelle filiali ticinesi. Quel “ca. 1180” è un pugno nello stomaco della dignità di lavoratrici e lavoratori, e simboleggia l’arroganza e la violenza di chi decide del futuro di migliaia di famiglie da dietro al suo pallottoliere. Licenziano, non sono disposti a discutere un piano sociale, non hanno mai accettato il confronto con il sindacato nonostante da mesi questo ne avesse fatto richiesta …. e alla fine, non sanno nemmeno di preciso quanti sono questi dipendenti al loro servizio? Loro, però, non sono stati “ca. licenziati” e non dovranno iscriversi “ca. in disoccupazione”. Per loro, la realtà è molto meno incerta, purtroppo.

Vi ringraziamo, ma … Ora Vi Salutiamo?
No signori, non ve la caverete cosi.
Un piano sociale, subito.
Senza se, senza ma, senza “circa.”

Unia Ticino

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!