Frontaliere uccide un cervo

Pubblicità

Niente bracconaggio, nessuna violazione della legge. Solo un povero ungulato investito da un automobilista che si è preso un bello spavento. Ma c’è chi ci marcia anche qui

Di

Niente bracconaggo, nessuna violazione della legge. Solo un povero ungulato investito da un automobilista che si è preso un bello spavento. Un fatto comune alle nostre latitudini, dove una cospicua fetta di territorio è ricoperta dal bosco.

Un fatto di cronaca come tanti, un incidente comune, che capita decine di volte in un anno. Ecco perché difficilmente si capisce quale sia il criterio con cui Ticinonews usa un titolo del genere:

printscreen cervo

Sappiamo che il portale ha preso una deriva di destra ma scelte editoriali del genere sono, oltre che incomprensibili, smaccatamente offensive e accusano velatamente un gruppo di persone per motivi che non hanno nulla a che fare con i problemi del lavoro.

Dubitiamo che se fosse stata un’altra categoria, Ticinonews avrebbe titolato per esempio “Giapponese investe cervo a Pazzallo” oppure “scontro tra idraulico e un ungulato nel Luganese”.

Le parole sono importanti, e se anche sembrano a volte buttate lì a caso, non è così, soprattutto per un portale d’informazione, che quando fa la titolazione sa che gestisce la parte più importante dell’articolo, poiché la maggior parte degli utenti si ferma a titolo e didascalie.

Insomma, un atto deliberato, consapevole e di bassa levatura.

Capiamo che ci teniamo ai nostri cervi, ma la nazionalità o la qualifica di chi se ne trova uno abbagliato dai fari in mezzo alla strada di notte non dovrebbe interessarci.

 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!