Ghiggia, trova le differenze

Pubblicità

In una pregevole pagina del Mattino della Domenica, di cui parleremo anche in seguito, leggiamo un cameo di Battista Ghiggia. Il leghista fantasma che salta fuori solo per le elezioni e che per il resto non ha mai fatto una beneamata cippa, ci regala il suo mondiali-pensiero

Di

In una pregevole pagina del Mattino della Domenica, di cui parleremo anche in seguito, leggiamo un cameo di Battista Ghiggia. Il leghista fantasma che salta fuori solo per le elezioni e che per il resto non ha mai fatto una beneamata cippa, ci regala il suo mondiali-pensiero:

“Premetto che non ho nulla in contrario se calciatori di origine straniera giocano in nazionale. Anzi, possono essere dei valori aggiunti se sono ben integrati e lottano per la maglia, come è il caso di Akanji, che oltre ad essere uno dei migliori centrali dei mondiali, canta pure l’inno svizzero, cosa che per quanto mi riguarda è importante…”

E vorrei vedere che ha qualcosa in contrario, perché allora dovremmo avere da ridire su, per esempio, deputati della Lega di origine straniera. Comunque, tanto per dire, Manuel Akanji ha la mamma svizzera, ed è integrato ovviamente perché è nato qui e qui ha frequentato le scuole, come Aron D’Errico per esempio (uno è un talento e l’altro no, anche qui scoprite quale). Non vorremmo che Battista”fantasma” Ghiggia ne facesse una questione di pelle, perché nessuno si sogna di dire che Federer è ben integrato.

Scopri le differenze allora Battista:

Chi sa correntemente lo schwitzerdütsch?

Chi ha frequentato tute le scuole in Svizzera?

Chi è uno sportivo d’élite?

Chi ha un genitore svizzero e uno africano?

Chi è considerato un talento sportivo?

Ecco, Ghiggia, trovale ste differenze e dimmi come mai sei felice che Manuel sia integrato, mentre non ti sei mai chiesto se lo sia Federer che è bianco.

Per parafrasarti: premetto che non ho nulla contro i candidati fantasma della Lega che non danno nessun apporto alla nostra società, anzi, può essere un valore aggiunto in un movimento che dell’aria fritta ha fatto la sua bandiera.

E oggi tutti a tifare la Nazionale, che è bella perché variopinta e perché a differenza nostra, loro vanno d’accordo.

unnamed

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!