Mamma, non mi strapperanno da te

Ultima misura da aggiungere alla sofferenza, l’ignobile e vergognosa pratica di separare i bambini dai genitori, quella politica della tolleranza zero che ha strappato più di 2000 bambini dalle gambe delle loro mamacite.

Di

Mamma quando verranno da me, mi stringerò così forte ai tuoi piedi che non riusciranno a portarmi via”. Non li vedo da più di un mese.”

Queste le parole di Maria, madre immigrata, entrata illegalmente dal Messico. Una delle madri a cui l’amministrazione Trump ha sottratto i figli. Solo Dio sa i danni che rimarranno nel cuore di quei bambini, la paura ricorrente della separazione, l’incomprensione per un atto disumano di fronte al quale nessuna legge ha diritto di esistere.

Queste parole, insieme alle quelle di altre madri, sono state raccolte e pubblicate dalla CNN. Sono madri messicane, salvadoregne, equadoriane, honduregne. Piccole cholite indie, dolci sguardi dagli occhi obliqui, brune pelli dipinte dalla selva. Rughe sottili disegnate dal chubasco delle pianure aride.

Persone con i loro figli, le loro lingue, dove insieme allo spagnolo si mescolano antiche cantilene dei lacandones, degli tzotzil, dei quechua e di tante altre tribù.

Questi meticci in cerca dell’Eldorado fanno il viaggio al contrario, e come i Conquistadores non trovano le sette città d’oro di Cibola, ma la fame, il freddo e la paura.

Ultima misura da aggiungere alla sofferenza, l’ignobile e vergognosa pratica di separare i bambini dai genitori, quella politica della tolleranza zero che ha strappato più di 2000 bambini dalle gambe delle loro mamacite.

E attenzione, non si tratta solo di migranti economici, ma di persone che spesso scappano dalle guerre o dalle persecuzioni in atto nei loro Paesi. Persone che si illudono di trovare asilo negli USA.

Il parrucchinato presidente USA, con la faccia di bronzo che contraddistingue questi populisti dell’estrema destra, incolpa l’opposizione:

“Separare le famiglie al confine è colpa della cattiva legislazione approvata dai democratici. Le leggi sulla sicurezza al confine devono essere cambiate ma i Dem non riescono ad assumersi le loro responsabilita!”

Ovvio, colpa dei buonisti, che se fossero fetenti come noi i problemi non ci sarebbero. Patetico.

In realtà nessuna legge sancisce la separazione, l’escamotage crudele consiste nel fatto, per assurdo, che i bambini sono ritenuti innocenti, e quindi separati dai “colpevoli” genitori che vengono incarcerati.

Una tragedia nella tragedia sono i minori non accompagnati. 1500 dallo scorso ottobre. Di loro si sono perse le tracce, sono entrati in clandestinità o scomparsi, tanto nessuno li cerca. Carne da macello per una politica migratoria che un giorno sarà giudicata dalla storia.

 

Ti potrebbero interessare: