Caso Foa, ecco perché leggere GAS

Ieri Foa è stato estromesso dalla presidenza RAI. Poco importa se con qualche triste escamotage legale, Foa rientrerà dalla finestra. Oggi la gente sa chi è Marcello Foa, e un po’ ci abbiamo messo del nostro.

Di

Abbiamo lavorato per anni, con serietà, con ostinazione, senza risparmiarci. Spesso non c’erano i sabati e le domeniche, anche ora scrivo da un tavolo di legno sui monti dell’Onsernone, perché grazie al web possiamo sempre essere presenti. Questo vale per tutti coloro che buttano energie, coraggio e fatica in questo prodotto. Lo si fa di giorno, di sera, senza orario o vacanza, da casa, nei bar, dall’estero e si stacca raramente.

Come si dice, è un mestiere duro ma l’abbiamo scelto noi. Marcello Foa è un caso emblematico del nostro lavoro. Uno dei personaggi di cui abbiamo seguito la “carriera”, le amicizie, le connessioni e le simpatie. Ne abbiamo smascherato le bufale e le dubbie teorie che propugnava dal suo blog. Lo abbiamo aspettato al varco e oggi ne raccogliamo i frutti.

Non ce ne frega nulla della celebrità, ma dell’autorevolezza, quella sì. Ecco perché siamo contenti che giornalisti de il Foglio, de l’Espresso, di Repubblica e di Le Temps ci abbiano interpellati. È, in fondo, un riconoscimento del nostro lavoro, una medaglia per tutte le serate e i giorni di festa in cui ci telefonavamo, scrivevamo e non mollavamo.

Ieri Foa è stato estromesso dalla presidenza RAI. Poco importa se con qualche triste escamotage legale, Foa rientrerà dalla finestra. Oggi la gente sa chi è Marcello Foa, e un po’ ci abbiamo messo del nostro.

Troverete su GAS tutto ciò che lo riguarda, abbiamo un ottimo motore ricerca. È sufficiente digitare Foa. Troverete decine di articoli su di lui e sul suo agire. Buona lettura.

repubblica
Articolo su Repubblica, 01 Agosto 2018, pag. 10

Leggi qui l’articolo su Le Temps

 

Ti potrebbero interessare: