Caso Foa, ecco perché leggere GAS

Ieri Foa è stato estromesso dalla presidenza RAI. Poco importa se con qualche triste escamotage legale, Foa rientrerà dalla finestra. Oggi la gente sa chi è Marcello Foa, e un po’ ci abbiamo messo del nostro.

Di

Abbiamo lavorato per anni, con serietà, con ostinazione, senza risparmiarci. Spesso non c’erano i sabati e le domeniche, anche ora scrivo da un tavolo di legno sui monti dell’Onsernone, perché grazie al web possiamo sempre essere presenti. Questo vale per tutti coloro che buttano energie, coraggio e fatica in questo prodotto. Lo si fa di giorno, di sera, senza orario o vacanza, da casa, nei bar, dall’estero e si stacca raramente.

Come si dice, è un mestiere duro ma l’abbiamo scelto noi. Marcello Foa è un caso emblematico del nostro lavoro. Uno dei personaggi di cui abbiamo seguito la “carriera”, le amicizie, le connessioni e le simpatie. Ne abbiamo smascherato le bufale e le dubbie teorie che propugnava dal suo blog. Lo abbiamo aspettato al varco e oggi ne raccogliamo i frutti.

Non ce ne frega nulla della celebrità, ma dell’autorevolezza, quella sì. Ecco perché siamo contenti che giornalisti de il Foglio, de l’Espresso, di Repubblica e di Le Temps ci abbiano interpellati. È, in fondo, un riconoscimento del nostro lavoro, una medaglia per tutte le serate e i giorni di festa in cui ci telefonavamo, scrivevamo e non mollavamo.

Ieri Foa è stato estromesso dalla presidenza RAI. Poco importa se con qualche triste escamotage legale, Foa rientrerà dalla finestra. Oggi la gente sa chi è Marcello Foa, e un po’ ci abbiamo messo del nostro.

Troverete su GAS tutto ciò che lo riguarda, abbiamo un ottimo motore ricerca. È sufficiente digitare Foa. Troverete decine di articoli su di lui e sul suo agire. Buona lettura.

repubblica
Articolo su Repubblica, 01 Agosto 2018, pag. 10

Leggi qui l’articolo su Le Temps

 

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!