Gaszebo – Gli eventi in Ticino dal 31 Agosto al 6 Settembre

Di

L’estate è ormai agli sgoccioli. Lunedì riaprono ufficialmente le scuole. E con l’obbligo scolastico eccoci qui anche noi con la nostra consueta rubrica di appuntamenti settimanali a suggerirvi dove andare e come trascorrere serenamente il vostro tempo libero, a indicarvi cosa fare per non intristirvi e abbattervi visto che con l’autunno le giornate si faranno sempre più buie e grigie. Si accorceranno sempre di più fino a scomparire! Inutili drammatizzazioni a parte, pensateci, non è poi così male ritrovarsi dopo le vacanze di nuovo nel solito tran tran. Nel logorio della vita moderna fatto di obblighi, impegni, appuntamenti, sveglie e tutto il resto. Già. Non è poi così malaccio se ogni tanto – grazie a GASzebo – da questa gabbia puoi uscire! Per una bella boccata d’aria fresca! E nel caso tu volessi segnalarci qualche appuntamento che ti sta particolarmente a cuore puoi farlo scrivendoci a gentecheaccende@gmail.com

Venerdì 31 agosto 2018 “CINA CINEMA 2018”

A partire dalle 20:00, nella Sala del Palazzo dei congressi di Muralto, prenderà avvio una bella rassegna di film cinesi tutti rigorosamente in lingua originale (sottotitolati in inglese). Un’occasione ghiotta per gli amanti della settima arte e dell’Oriente di scoprire cosa bolle in pentola a Pechino e dintorni. Saranno infatti proposti quattro cortometraggio di quattro giovani registi dell’Accademia Centrale di Dramma di Pechino in presenza del professor Xu Feng. Una rassegna promossa da PAN Muralto e dal produttore Alex Chung, vincitore del Pardo d’Oro al Film festival di Locarno nel 2010, in collaborazione con l’OtherMovie Lugano Film Festival. Per la serie “la Cina è Ti… Cina!”.

www.othermovie.ch

Sabato 1 settembre 2018 “Blues to Bop 2018”

La trentesima edizione della rassegna musicale celebrerà la propria storia e quella del blues con quattro giorni di concerti, come sempre a gratis, chiudendo così la stagione degli eventi estivi luganesi all’aperto. Iniziata giovedì, questa edizione di Blues to Bop non poteva che omaggiare la mitica figura di Norman Hewitt, fondatore e storico direttore artistico del festival che ci ha lasciati lo scorso ottobre. Dalle radici del blues fino alle nuove tendenze del genere, scandagliando tradizione e modernità, attraverso un ventaglio di artisti da non perdere: Kyla Brox, Slam Allen, Deanna Bogart e Dave Keyes, i ritorni di rilievo di Duncan McKenzie e delle Divas Redemption, nonché importanti new entry come Mr. Sipp, fra i più significativi interpreti del nuovo blues americano, Thornetta Davis, regina del blues di Detroit, l’italiano Dany Franchi e Paddy Milner, pianista di Tom Jones. Blues per tutti, pensando a Norman.

www.bluestobop.ch

Domenica 2 settembre 2018 “PerBacco!”

Anche oggi, a partire dalle 10:00 del mattino, la Turrita offre a tutti (o quasi) la possibilità di degustare il meglio delle produzioni vitivinicole del nostro del Cantone. Un aperitivo lungo quattro giorni per il quale val ben la pena di esclamare: PerBacco! Una rassegna che non vuole soltanto accompagnare il semplice passante o l’occasionale turista per le vie del centro storico, offrendogli la possibilità di ascoltare della buona musica e di avvinazzarsi, ma anche dare a tutti – grandi e piccini – la possibilità di toccare con mano le tradizioni del Ticino del bel tempo che fu. Per la serie “zoccolette e boccalino forever”.

www.perbaccobellinzona.ch

Lunedì 3 settembre 2018 Barbiere di Siviglia al LAC”

“Ah, che bel vivere, che bel piacere!”, proprio così, Figaro è a Lugano per farvi il pelo e il contropelo, ma soprattutto per il debutto della prima grande opera lirica prodotta dal LAC. Un progetto ambizioso che porta in scena il Barbiere di Siviglia, capolavoro assoluto di Gioachino Rossini. Figaro gorgheggerà per quattro repliche al LAC sotto la direzione del Maestro Diego Fasolis in un nuovo allestimento curato dal regista Carmelo Rifici. Un appuntamento da non perdere. Per tutti i melomani della Svizzera italiana.

www.luganolac.ch

Martedì 4 settembre 2018 “Festival dei Festival 2018”

Cosa si nasconde dietro a un titolo così pomposo, almeno per un festival? Facile. Si tratta della rassegna luganese che raggruppa il meglio del meglio del meglio del meglio dei Festival della Cinematografia di Montagna. Una best of di tutto quello che si è potuto vedere in giro per il mondo nei festival dedicati alla montagna. La rassegna luganese compie quest’anno il 25esimo anno di attività e dedicherà, fra l’altro, una retrospettiva a Leo Dickinson, che segna il 40esimo anno dalla prima ascesa sull’Everest senza ossigeno. Durante lo svolgimento del Festival dei Festival saranno due le serate previste in Piazza Cioccaro, quella di stasera e di domani.

www.festival-dei-festival.ch

 

Mercoledì 5 settembre 2018 “Il patrimonio culturale tra memoria e futuro”

Alle 18:00, la Biblioteca Cantonale di Bellinzona ospita una conferenza. In occasione dell’Anno del patrimonio 2018 verrà presentato il volume che le dà il nome. “Il patrimonio culturale tra memoria e futuro” di Luca Dal Pozzolo, edito dall’ Editrice Bibliografica. Nel momento in cui una quotidianità invadente pare appiattire i processi storici di trasformazione e le nervature di un futuro ancora da disegnare, il patrimonio culturale, materiale e immateriale, può svolgere una funzione di riattivazione della profondità della storia e alimentare una visione più consapevole del divenire. Ma è davvero così? Di tutto questo si discuterà in compagnia dell’autore.

www.sbt.ti.ch/bcb/home/

Giovedì 6 settembre 2018 “Gruppo Mandolinistico Gandria in concerto”

Prima della pausa estiva vi proponevamo un concerto all’aperto, in piazza, torniamo a farlo in una sorta di Amarcord dell’estate che – lo ripetiamo – sta per finire. Torniamo al mandolino e ai suoi fratelli. Dimenticate i Nirvana o Ermal Meta, stiamo parlando dell’unico e inconfondibile Gruppo Mandolinistico Gandria. Sono quelli che c’hanno la fissa per il mandolino. Mandolini, mandole, chitarre, mandoloncello e basso. Per un tuffo con il maestro Stefano Bazzi nelle acque della tradizione, ma non solo. Alle 21:00 in Piazza San Rocco a Lugano. Per la serie “mandolino 2.0”.

www.mandolinigandria.ch

 

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!