Ticinonews e i terrapiattisti

Pubblicità

Di

No, dai, va bene che siamo in estate ma c’è un limite. Ci riferiamo a un articolo di Ticinonews che intervista un povero mostro terrapiattista, pare il più famoso in Italia. I terrapiattisti, per chi non lo sapesse, sono quelli convinti che la Terra sia piatta. Cioè, un disco con la fine, che se navighi fino ai confini c’è la cascatona che finisce non si sa dove. Nemmeno ho mai capito cosa c’è dall’altra parte del disco piatto. Un’altra Terra? Boh. E poi l’acqua che cade dove finisce? Mah.

L’idea che c’è poco da scrivere è peregrina e insulsa. Non è vero, in agosto succedono un sacco di cose. Allora forse Ticinonews segue il concetto che in Agosto tira scrivere cose cretine. Se è così c’è riuscito.

Il povero terrapiattista Giovanni Manfrin, perché è un poverino, sia chiaro, vive come un eremita sulle montagne bellunesi ed è convinto non solo che la Terra sia piatta, ma anche che, ovviamente, Sole e stelle ci girino intorno.

Manfrin, nel ponderoso articolo di Ticinonews, inanella la sua serie di follie che lasciano lì col naso in mezzo alla faccia. Manco ti arrabbi, anzi, ti verrebbe voglia di prenderlo qua, fargli un paio di carezzine sulla testolina capelluta e barbuta e offrirgli una camomilla.

Per capire il concetto è sufficiente andare sulla pagina Facebook dei terrapiattisti di Belluno per vedere il malinconico spettacolo di chi prende in giro queste persone. È anche ovvio che con teorie del genere attiri un sacco di buontemponi che ti prendono allegramente per il sedere.

Comunque, se come “giornalista” intervisti un tizio così, ci marci, e lo fai per fare ridere i tuoi lettori. Insomma, additi metaforicamente il matto e dai di gomito, come a dire:

“hai visto questo? Eh eh eh…” .

L’intento non è mettere in discussione il personaggio o disquisire di teorie scientifiche contrapposte, ma lasciarlo parlare a ruota libera per far uscire di tutto e di più, in quel circo mediatico a cui ormai siamo abituati.

Ci racconta Manfrin:

“La terra è un disco, sotto una cupola, con il sole e la luna dentro. Il bordo della cupola è Antartide e il suo muro di ghiaccio. Io credo così perché le prove e le osservazioni personali mi guidano a questa conclusione. Poi ho scoperto che questo modello è anche quello tradizionale sostenuto della nostra Bibbia, ed anche dalle altre culture e civilizzazioni storiche. Quindi, sia la scienza naturale che la religione sostengono questo modello in cui credo.”

Per quanto possiamo rispettare Manfrin, i suoi sono deliri impossibili da seguire con un minimo di ragionevolezza. A questo punto, aspettarsi un minimo di deontologia o umanità da Ticinonews è cosa ardua. Attendiamo perciò con ansia interviste squinternate ad amanti dei rettiliani o a tizi rapiti dagli ufo o magari a quelli che credono ancora al Piano Kalergi, come certi consiglieri nazionali (leggi qui), sono persone insospettabili e sono fra noi!

 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!