Gaszebo – Gli eventi in Ticino dal 14 al 22 Settembre

Di

L’estate non sembra voler finire mai. Le belle giornate di sole e le temperature estive ci cullano e ci coccolano anche in questi ultimi scampoli d’estate che ci separano dall’autunno. I Negramaro, non i vini prodotti pigiando gli acini d’uva, ma quelli che suonano e cantano intonava non a caso i seguenti versi: ”in bilico/ tra santi che non pagano/ e tanto il tempo passa e passerai/ come sai tu, in bilico, e intanto/ il tempo passa e tu non passi mai/ tremo mentre canto/ è il segno di un’estate che vorrei potesse non finire mai”. Ecco. Staremo a vedere e comunque la pensiate con noi e con GASzebo nel frattempo si va per i quattro angoli della Svizzera italiana alla scoperta degli appuntamenti più divertenti e invitanti dei prossimi sette giorni sette. E, nel caso tu ci volessi segnalare qualche evento che ti sta particolarmente a cuore, scrivici a gentecheaccende@gmail.com

Venerdì 14 settembre 2018 “Babel e il Brasile”

Babel

S’inaugura a Palazzo Civico alle 18.00 il Festival di letteratura e traduzione. Quest’anno Babel percorre le vastità del Brasile, un mondo a sé e un mondo in sé, dove sono le ombre a gettare il sole, e dove i margini – razziali e di genere, di tribù e di favela, il grande sertão e la foresta amazzonica – formano la maggior parte del paese, e tuttavia sono sistematicamente discriminati, a livello sociale e a livello culturale. L’edizione brasiliana di Babel ha poi una leggenda della musica, Arto Lindsey, che si esibirà sabato sera al Sociale di Bellinzona. Perché, come dicono da quelle parti, se la vita ti dà un limone, tu fanne una caipirinha!

www.babelfestival.com

Sabato 15 settembre 2018 “La Filanda di Mendrisio in festa”

Una settimana fa c’è stato il tutto esaurito con 1’500 entusiasti spettatori al Càvea Festival e una settimana dopo, dalle 11.00, si replica con la festa d’inaugurazione del nuovo centro culturale La Filanda di Mendrisio. Marguerite Yourcenar scriveva che “fondare biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che, da molti indizi, mio malgrado, vedo venire”. Perciò tutti a festeggiare la Filanda, una fabbrica dove s’intrecciano idee e storie, s’incrociano pensieri e saperi, s’ inventano giochi. A suonare dalle 18.00 alle 21.00 il quintetto dei Jack in The Box.

www.sbt.ti.ch/sbt/

Domenica 16 settembre 2018 “La Coeurdonnière con Masha Dimitri”

Alle 18, a calcare il palco il palco del Teatro Dimitri di Verscio, ci sarà Masha Dimitri con uno spettacolo senza parole adatto a un pubblico di tutte le fasce d’età. Masha si dedica alla cura dei cuori. Col cuore in mano ripara il cuore di pietra, il cuore spezzato, il cuore pesante, per trasformarli in un cuore leggero, in un cuore aperto e in un cuore gioioso. Consigliato a tutti coloro che non hanno battiti da perdere. Perché tra un cuore di ghiaccio e uno di pastafrolla, volendo c’è sempre un bel cuore di panna che v’aspetta!

www.teatrodimitri.ch

Lunedì 17 settembre 2018 “Un viaggio nel patrimonio culturale”

S’intitola “Journeys through our Fragile Heritage” la mostra fotografica realizzata da Wikimedia e UNESCO visibile sulle palizzate del Parco Ciani lungo via Viale Cattaneo a Lugano. La mostra illustra la ricchezza, la diversità e la fragilità di un patrimonio culturale che appartiene a tutti. Lanciata nel 2015 dall’UNESCO e oggi diventata un movimento globale, con l’obiettivo di celebrare il patrimonio culturale, denunciarne la distruzione intenzionale a opera di gruppi estremisti e promuovere la consapevolezza delle persone sulla responsabilità di salvaguardarlo. La cattedra UNESCO dell’USI è tra i principali sostenitori di questa iniziativa sui social media, che supporta attraverso la campagna #faces4heritage. Perché, come diceva Sigmund, il principale compito della cultura, la sua vera ragion d’essere, è di difenderci contro la natura.

www.usi.ch

Martedì 18 settembre 2018 “Hommage all’amico Dimitri”

Dimitri

Roberto Maggini con Pietro Bianchi e Duilio Galfetti omaggiano l’amico Dimitri con un bel concerto al teatro omonimo di Verscio a partire dalle 20.30. Un evento assolutamente da non perdere per ricordare la figura e la straordinaria umanità del mitico clown che ha saputo seminare oltre che raccogliere. Dimitri che con Roberto e Pietro, due grandi interpreti della musica popolare ticinese, ha inciso anche numerose canzoni. Ecco. Perciò la domanda è: cosa cosa ti aspetteresti che facessero i tuoi amici nel momento in cui tu non ci fossi più? Chissà, magari cantare, ridere e scherzare ricordando i bei momenti trascorsi tutti assieme cercando così di esorcizzare la malinconia. Perché la vita è un brivido che vola via. È tutto un equilibrio sopra la follia. Davadà-vadai!

www.teatrodimitri.ch

Mercoledì 19 settembre 2018 “Porte aperte al MAT”

Dal 17 al 21 settembre, a Lugano Pregassona, settimana di porte aperte al Centro Artistico MAT. Un’occasione per scoprire cosa Mirko D’Urso e banda hanno in serbo per voi soprattutto se stavate pensando a teatro, danza, canto, musica e chi più ne ha più ne metta. Fra le novità proposte anche il tip tap. Dal tip tap alla break dance perché il MAT, il Movimento Artistico Ticinese, nato esattamente dieci anni fa, si rivolge a tutti, giovani e meno giovani della Svizzera Italiana che vogliono avvicinarsi ad una di queste arti. Sia per pura passione, sia per cercare di farne una professione. Per partecipare alle porte aperte e soddisfare le richieste di tutti occorre prenotarsi per partecipare alle lezioni di prova. Scrivi a segreteria@m-a-t.ch forza e coraggio!

http://www.m-a-t.ch/

Giovedì 20 settembre 2018 “Concerto alla chiesa di San Biagio di Ravecchia”

Alle 20.30, a Bellinzona Ravecchia, si festeggiano i lavori di restauro della chiesa di San Biagio con la presenza dell’Orchestra della Svizzera italiana. Sarà il concerto inaugurale di una delle basiliche più antiche di Bellinzona, la Chiesa di San Biagio, dopo i lavori di recupero dell’importante ciclo di affreschi. Una giovane direttrice d’orchestra ticinese, Elena Schwarz, accompagnerà il soprano Julia Grüter, molto apprezzata come Fiordiligi nel “Così fan tutte” di Mozart che ha chiuso la passata stagione dell’OSI, sempre nel segno benaugurante di quella rockstar della musica classica che è stato Wolfgang Amadeus Mozart. Ma Mozart, sarà soltanto la ciliegina su di una torta ben più ricca e appetitosa! Ascoltare per credere.

www.osi.swiss

Giovedì 20 settembre 2018  “Le diete non servono!”  – Lugano Città del Gusto

Città del gusto

Paolo Di Muro (Educatore Nutrizionale – Responsabile Servizio di Cardiologia Riabilitativa e Preventiva) sarà il relatore di un incontro dal titolo molto esplicativo: “Le diete non servono”, quello che serve è mangiare per farsi del bene. una salute migliore se non avessero seguito alcuna dieta: «Il loro corpo avrebbe evitato almeno lo stress di perdere peso e riprenderlo. Va anche tenuto conto che una percentuale che oscilla tra il 30 e il 70% ha aumentato il proprio peso al termine del periodo di alimentazione controllata». I ricercatori che hanno analizzato le ricerche sulle diete sostengono che sia più utile seguire semplicemente il criterio di alimentarsi con moderazione e di svolgere con regolarità del movimento fisico. Questo almeno garantisce di non incorrere in nuovi gravi disturbi, cosa che invece rischiano le persone che si sono imposte di dimagrire in modo

www.luganocittadelgusto.ch

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!