Quanto è insulsa la vita di chi organizza ronde razziste?

Pubblicità

Quanto deve essere vuota, insulsa e misera la vita dei fascisti che organizzano ronde per cacciare i nostri fratelli e le nostre sorelle dall’unica speranza che hanno?

Di

Oggi pomeriggio ero in spiaggia.
A un certo punto si è avvicinata una signora senegalese, che vendeva ciondoli e collane.
Aveva la faccia stanca, camminava a fatica – sotto l’incredibile peso della sua merce e del sole cocente – e aveva forse l’età di mia madre.

L’abbiamo invitata a sedersi, per riposarsi qualche minuto e riprendere fiato.
Aveva gli occhi spenti ma belli. Quasi stupita, dalla nostra gentilezza.

Ci ha detto di avere la gola in fiamme e la febbre. Ma che non poteva smettere di fare su e giù sulla spiaggia. Per sé e per la sua famiglia.

Aveva la pelle consumata, era alta e magrissima. Ogni poro, nonostante il lungo vestito, narrava dei suoi molteplici inferni vissuti che componevano una sola, enorme cicatrice.

Le abbiamo offerto due bicchieri di the fresco, che ha bevuto felice e ancor più stupita.

È stata con noi altri 5 minuti, il tempo di prendere un bracciale. Si è alzata a fatica, ha raccolto le sue robe ed è ripartita.

Sono stato altri 5 minuti a guardarla, mentre si allontanava.

E mi sono chiesto quanto deve essere vuota, insulsa e misera la vita dei fascisti che organizzano ronde per cacciare i nostri fratelli e le nostre sorelle dall’unica speranza che hanno.

 

Fabrizio Delprete

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!