Se solo ci avessi pensato prima…

Pubblicità

Di

Ancora un paio di mesi e la mia banca, cioè quella che mi ha prestato i soldi per comperare la casa, mi chiederà di pagare gli interessi ipotecari e l’ammortamento, ovvero una graduale riduzione del debito come concordato.
Nel mio budget familiare ho già previsto in anticipo questa somma, risparmiandone un po’ ogni mese con fatica.
Poi leggo la stampa italiana e vedo i membri del governo festeggiare per aver coraggiosamente deciso di spendere decine di miliardi in più e di non farsi dettare legge da altri (loro lo chiamano fregarsene dei mercati e dello spread).

Perché non dovrei poter festeggiare anch’io? Ho deciso finalmente di fregarmene dell’avida banca che verrà a battere cassa. Chi sono mai questi per chiedere a me e alla mia famiglia sacrifici e rinunce?  Perché dovrei sottostare ai loro diktat? È un mio diritto spendere per i numerosi bisogni e una meritata vacanza!

E non prendetemi per pazzo o incosciente. Esimi economisti e ministri italiani hanno giurato che si può fare. Che non c’è nulla da temere. Che le reazioni isteriche delle banche poi si placheranno. Che potremo goderci i soldi con serenità.

Assicurano di aver così trovato il sistema per abolire la povertà. Io ci ho creduto.

 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!