Coherence

Di

“Coherence – oltre lo spazio e il tempo” è il lungometraggio d’esordio del regista James Ward Byrkit, girato in cinque notti sfruttando le capacità di improvvisazione del ristrettissimo cast, composto da sole otto persone, a cui ogni notte venivano fornite solo delle tracce caratteriali e indicazioni generali sugli eventi in procinto di svilupparsi.

Nonostante l’assenza di risorse e il budget ristretto, Coherence non soffre dei caratteristici limiti dei film low-cost, come recitazione pessima o effetti speciali sottotono. Il risultato è un esperimento cinematografico che riesce a diventare un film fatto e finito, in grado di confondere e inquietare gli spettatori quanto basta per tenerli attaccati allo schermo.

Il film è girato quasi interamente in casa del regista stesso, in cui ci vengono presentati i personaggi; un normale gruppo di otto amici, riunitisi per una cena, che riescono ad apparire molto genuini e normali, grazie all’attenta calibratura di affetto, rancori passati e trascorsi vari.

La trama devia dalla normalità quando il passaggio di una cometa causa prima un cedimento delle linee telefoniche, e poi un blackout. Quando due dei protagonisti tornano sconvolti e in possesso di una strana scatola da una casa vicina, che aveva le luci ancora accese, inizia il delirio. I protagonisti scopriranno presto che le conseguenze della cometa sono state molto più inusuali di quanto non credessero, trovandosi a doversi misurare con un paradosso fisico e temporale in cui la scarsa conoscenza di se stessi e l’incapacità di accettare il proprio essere diventeranno i veri antagonisti della storia. Un racconto moderno e intrigante, che non potrà fare a meno di farvi immedesimare negli eventi mostrati e pensare a cosa avreste fatto voi.

Insomma, scivolo di eventi paradossali e incomprensibili, fino a una conclusione in grado di lasciare chiunque con il fiato sospeso. Non è compito mio raccontarvela, ma spero di essere riuscito nell’intento di convincervi a dare una possibilità a questo gioiello nascosto del panorama cinematografico indipendente contemporaneo. Coherence ci porta a riflettere sulla nostra realtà, e a interrogarci su quanto davvero conosciamo noi stessi e i nostri cari – il tutto senza annoiarci per tutti gli 89 minuti di filmato.

 

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!