Finto moralismo un cappero

Pubblicità

Di

Sembra che col tempo le linee diventino più nitide alla fine. Quella che era la Lega barricadera, se mai ce n’è stata una, è scomparsa, liquefatta dopo la morte di Giuliano Bignasca. Stessa cosa è successa all’ala radicale del Partito liberale. I radicali, ostinati e sparuti resistono, ma sono ormai una minoranza arroccata a Fort Alamo.

Ma parlavamo della Lega, che sempre più assume i contorni di un partito liberale due punto zero, solo più cattivo e sbruffone. Traggo lo spunto da questo post di Andrea Censi in cui si ripete, tanto per cambiare, la difesa d’ufficio del monarca della moda. La tiritera è la solita: Plein paga le tasse da noi, ne paga tante, per cui non rompete tanto le palle. Ah, e chi si indigna è un finto moralista e monta la panna.

plein censi

Plein solo ieri rincarava la dose, con una certa arroganza, rispondendo a Fiorenzo Dadò:

“Anziché preoccuparsi dei reali problemi del Cantone sta attaccando un gruppo di successo che non fa altro che pagare le tasse e creare posti di lavoro. Il mio gruppo ha portato più valore al Ticino di quanto lui abbia mai fatto. La nostra campagna per il Black Friday è stata un enorme successo e ha attirato soprattutto donne. Questo vuol dire che pagheremo più tasse al Canton Ticino, quello che tu rappresenti e che ti paga”.

Questa è l’idea idea aberrante, tipica in fondo dei liberisti e dei liberali e oggi sposata in toto dalla Lega (vi ricordate Frapolli e Gobbi che bacchettavano i marinai della navigazione perché osavano scioperare?). Mettiamo pure da parte l’indignazione, Plein e altri, siccome pagano le tasse e fanno business, hanno una specie di extraterritorialità e in fondo possono fare, secondo Censi, Borradori e tanti altri capoccioni leghisti, quello che gli pare. Mettiamoci tutti a novanta gradi ringraziando sentitamente mister Plein e i suoi tirapiedi politici.

Questa è la mentalità di chi dirige la Lega oggi: se scioperi sei un sovversivo e i ricchi possono fare quello che vogliono. Idee mica tanto nuove, anzi, che hanno un sapore triste d’altri tempi, tempi in cui si fecero le rivoluzioni per ribellarsi a questo stato di cose. Speriamo che almeno Plein si ricordi di loro regalandogli un teschietto di cristalli Swarovski per Natale…

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!