Gaszebo – Gli eventi in Ticino dal 16 al 22 Novembre

Di

“Quindici uomini, quindici uomini, sulla cassa del morto. Yoh, oh, oh! E una bottiglia di Rhum!” Già. Ma poi al calar della sera? Quando i pirati di nero vestiti si mimetizzano perfettamente col buio della notte? Niente paura, con GASzebo andrete solo in luoghi sicuri. Consigliati dopo aver toccato con mano come faceva San Tommaso che se non vedeva non credeva. Tranquilli, nessun pirata o bucaniere all’orizzonte. La nostra agenda settimanale vi propone come sempre una selezione di appuntamenti pensati per trascorrere piacevolmente i prossimi sette giorni sette. E se casomai, vi venisse voglia di segnalarci un evento qualsiasi fatelo scrivendoci a gentecheaccende@gmail.com!

Venerdì 16 novembre 2018 “Il Winnipeg al Paravento”

Correva l’anno 1939 quando il poeta cileno Pablo Neruda allestì una vecchia nave mercantile, il Winnipeg, per portare in salvo nella sua patria, alla fine della guerra civile spagnola, più di duemila persone. E, di quell’epopea, il nuovo lavoro della Compagnia Teatro Paravento vuole essere una sorta di “cronaca teatrale” che ne ripercorre i preparativi, il viaggio e l’arrivo in Sudamerica. Un Paese che all’epoca viveva una situazione di grande difficoltà economica a causa di un devastante terremoto che dietro di sé aveva lasciato solo distruzione e morte, mettendo in ginocchio la già fragile economia cilena. L’imbarco è alle 19.00 al Teatro Paravento di Locarno.

www.teatro-paravento.ch

Sabato 17 novembre 2018 “Aria di Castellinaria”

 

castellinariaAbbiamo fatto trenta? E allora facciamo trentuno! E trentuno è il traguardo raggiunto quest’anno dal Festival internazionale del cinema giovane Bellinzona che anche quest’anno si terrà all’Espocentro di Bellinzona. Una rassegna cinematografica internazionale che, malgrado gli anni, ha mantenuto uno spirito giovane dà proprio ai più giovani la possibilità di conoscere una cinematografia internazionale nella quale possano identificarsi e conoscere realtà lontane “con spirito di comprensione e volontà di avvicinamento fra i popoli”. E così sia.

www.castellinaria.ch

Domenica 18 novembre 2018 “L’emigrazione a teatro”

Il tema delle migrazioni nel mondo e nel nostro bel Ticino trasposti sulla scena. Succederà il prossimo 18 novembre alla Sala Aragonite di Manno con, “Identità in viaggio”, un concerto spettacolo frutto della collaborazione tra Teatro Danza, compagnia inclusiva di teatro-danza e la Filarmonica Mosaico. Cinque personaggi viaggiano, ricordano, scrivono, raccontano delle differenze incontrate nei luoghi raggiunti, delle nostalgie per persone e abitudini lasciate partendo. Emanuel Rosenberg, regista e con lui Laura Cantù, Daniele Zanella, e Cristiana Zenari. Un bel modo di viaggiare, con le storie di ci vive accanto, senza muoversi di un centimetro.

www.maffeisnetwork.ch

Lunedì 19 novembre 2018 “Io non sono un gabbiano”

Nell’ambito della Rassegna MAT di LuganoInScena è il turno di “una commedia con poca azione e un quintale d’amore”. Così Anton Cechov presentava Il Gabbiano al suo editore Suvorin. In questa rivisitazione del classico cechoviano è sempre l’amore a dominare le relazioni e i conflitti tra i personaggi, un amore inquinato dal bisogno di essere considerati e apprezzati, tra narcisismo e rappresentazione, un amore in equilibrio sul filo della performance che reclama attenzione e originalità. Un bel ritratto spietatamente tragicomico di una società devitalizzata ormai senza azione né speranza. Al Teatro Foce di Lugano alle 20.30.

www.m-a-t.ch

Martedì 20 novembre 2018 “La migrazione: la fine del Diritto”

La SUPSI presenta un ciclo di tre serate aperte al pubblico animate dagli interventi di altrettanti ospiti di tutto rispetto, intitolato “I fili invisibili dell’incontro”. Il primo appuntamento è con Domenico Quirico, giornalista inviato del quotidiano La Stampa. Si parlerà di migrazione, un tema che non sembra passare mai di moda e lo si farà per riflettere su nuove opportunità d’incontro, di vicinanza umana, di trasformazione sociale e di sostenibilità. Insomma il tema, se ancora non l’aveste capito, è quello del significato e del valore dell’incontro in un’epoca caratterizzata dalle sfide e dai trappoloni che si celano dietro la globalizzazione. Alle 17.00 nell’Aula 107 dello Stabile Piazzetta a Manno.

www.supsi.ch

Mercoledì 21 novembre 2018 “Appunti G a Bellinzona”

Cosa sanno le donne e gli uomini della sessualità? “Appunti G” parte da questo inquietante interrogativo. Che cosa succederebbe se ci si potesse calare nel corpo femminile alla ricerca del punto G? E la prima volta sarà davvero come la sogniamo? La decadenza senile del corpo porta necessariamente con sé anche la perdita del desiderio sessuale? Questi sono solo alcuni dei temi sviluppati nello spettacolo da Alessandra Faiella, Lucia Vasini, Rita Pelusio e dalla giornalista Livia Grossi. Un viaggio divertente e irriverente alla scoperta dei segreti della sessualità. Al Teatro Sociale alle 20.45.

www.teatrosociale.ch

Giovedì 22 novembre 2018 “Improfilm allo Studio Foce”

Gli IMPROFILM sono un’esilarante rassegna di film da ridere realizzati nella Svizzera Italiana che, giunta alla quarta stagione, dopo Mendrisio, Lugano e Locarno saranno proiettati anche a Como e Varese. Si potranno gustare sul grande schermo le migliori performance della compagnia di improvvisazione comica PLATEALI, in un divertentissimo mix tra commedia, b-movie, cabaret, papere dal set e risate a cariolate. La serata sarà presentata dal leggendario Tobia Botta, autore e regista degli IMPROFILM, che delizierà il pubblico con tre opere prime indipendenti assolutamente inedite. Si parte alle 18.30 allo Studio Foce di Lugano.

www.improfilm.net

 

 

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!