Lugano: World Forum per la Pace

Pubblicità

La domenica appena passata, ha visto, al Palacongressi di Lugano, il World forum per la pace, organizzato da Culture Ticino Network, nata nel 2011 per promuovere la cultura della pace e della solidarietà.

Di

La domenica appena passata, ha visto, al Palacongressi di Lugano, il World Forum per la Pace, organizzato da Culture Ticino Network, nata nel 2011 per promuovere la cultura della pace e della solidarietà.

L’evento di domenica 12 novembre inaugurava l’ottava edizione del World Forum per la Pace. La giornata era dedicata ad alcune scuole elementari, medie, professionali e licei ticinesi:  alcune organizzazioni no profit hanno svolto dei workshop per sensibilizzare i ragazzi su temi come la pace, il rispetto della persona o la tutela dell’ambiente.

Al forum erano presenti 10 classi ticinesi per un totale di 205 allievi accompagnati da alcuni docenti.

Poca teoria e molta fantasia, musica, colori, per avvicinare i ragazzi , per spiegare il lavoro di tante associazioni attraverso vettori che non sono i soliti, come la musica di gruppi rap e di artisti noti provenienti da diversi Paesi. I ragazzi hanno potuto sapere e vedere, toccare con mano quello che fanno associazioni come Amnesty International, Clown Senza Frontiere, WWF, Stop esert, Forza Rescue Dog, Coopi Suisse, Arbor Foundation, Ponti di Speranza e Malattie Genetiche Rare.

Associazioni che oggi troppo spesso vengono maltrattate e vilipese, usate come capri espiatori, ritenute covi di buonisti. In un mondo dove ormai essere buoni è diventato spregiativo, dove chi è solidale con l’altro si deve vergognare. In questo mondo, dei ragazzi ascoltano, imparano, alcuni forse cambieranno il corso della propria vita, altri no, ma di certo sarà un’esperienza che porteranno con se.

Raffaella, volontaria di Amnesty International, ci racconta: “Devo dire che c’è stato parecchio interesse, soprattutto alcuni allievi anche fra i più piccoli erano già molto ben in chiaro su cosa fosse il tutto, nell’insieme è stata una giornata veramente positiva, arricchente, entusiasmante, e che fa ben sperare per il futuro.”

 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!