Quadri difende anche Rossi

Pubblicità

Lorenzo Quadri scende in campo come sempre in solitaria per difendere l’indifendibile. Il video offensivo e razzista di Tuto Rossi, biasimato da tutti, trova in Quadri l’unico paladino delle idee idiote che vi vengono propugnate.

Di

Che Quadri scendesse in campo a difendere Tuto Rossi sembrava quasi impossibile. Ti dici che per quanto uno sia rancoroso, schierato e di parte, abbia almeno la decenza di tacere. Invece no, Quadri non lo ha fatto quando Roberta Pantani si scagliò contro i chierichetti di colore a Chiasso e non è riuscito a tacere nemmeno ora.

Teniamo presente che la stessa UDC si è trincerata dietro ad un silenzio imbarazzato e che il presidente Marchesi ha attivato la commissione disciplinare, come prevederebbe lo statuto del partito.

Tuto Rossi sarà sentito dalla commissione che prenderà poi le sue decisioni. Detto questo, Rossi è oggettivamente indifendibile, ma a Quadri questo non importa. Abituato a sostenere il peggio che il Ticino politico riesce a propinarci, parte in difesa di Tuto Rossi:

 “…La parodia non fa ridere. Però fornisce ai moralisti a senso unico, e su un piatto d’argento, lo spunto per montare ettolitri di panna sul presunto “razzismo”; ed infatti i frullini sono stati subito attivati alla massima potenza (…) Razzismo che, ribadisco, in Ticino e in Svizzera è un non-problema e non certo un fenomeno diffuso. Il numero irrisorio di condanne inflitte lo conferma. Diverso il discorso del razzismo d’importazione. Ossia portato da migranti in arrivo da altre culture che importano in casa nostra i loro conflitti etnici e che sono razzisti, sessisti, antisemiti, ecc”

A questo punto ci domandiamo se Quadri riuscirebbe a dare la colpa del suo gabinetto sporco, anche lì, ai migranti.

Lorenzo, ti spiego una cosa semplice. Tu usi un po’ impropriamente il termine “strumentalizzare”. La strumentalizzazione è sfruttare a proprio vantaggio in modo subdolo, qualcosa o qualcuno.

Se però quel qualcosa o qualcuno spara delle cavolate inenarrabili e tu reagisci, non è strumentalizzazione, ma una sana presa di posizione sulle boiate che sono state dette. Come spesso nel tuo caso, quella che chiami strumentalizzazione è semplice esposizione dei fatti in base alle dichiarazioni demenziali che fai tu, la Pantani o Tuto Rossi.

Studiati il dizionario e piantala di difendere l’indifendibile con quel piglio da maestrino ottocentesco. Non sei meglio degli altri, anzi…

 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!