Un sergente con simpatie naziste

Di

Di Alessandro Schirm

«In linea di principio nessun atteggiamento estremista viene tollerato». O almeno questo è ciò che il portavoce dell’esercito svizzero Stefan Hofer ha dichiarato in merito a un sergente d’aviazione del nostro esercito con smaccate simpatie filonaziste.

Sarà, per ora non si parla né di reprimende né di sanzioni. Il sergente, sui social non ha mai nascosto le sue simpatie nazistoidi. Scrive Tio nella sua cronaca sul fatto:

“ Su Facebook appare in una foto in cui indossa una felpa dei Kameradschaft Heimattreu (KHT), un gruppo neonazista attivo nella Svizzera centrale vicino all’associazione internazionale “Blood & Honour”. Sul suo maglione appare il numero 28, che indica le lettere “B” e “H”. Nella vita, però, è un sergente dell’esercito svizzero presso le Forze aeree. Anche questa informazione è messa in evidenza sul suo profilo social.”

Blood & Honour, creata in Inghilterra nel 1987, è un’organizzazione con ramificazioni internazionali, di matrice nazista e suprematista bianca. La stessa Blood & Honour, gruppo neofascista, del quale faceva parte Daniele Belardinelli, il capo ultras recentemente deceduto investito da un’auto lo scorso mercoledì sera, dopo che alcuni tifosi avevano assaltato un pullmino di tifosi del Napoli.

Torniamo perciò, come sempre, in questa costellazione a scorgere intrecci tra il suprematismo bianco, il neonazismo, il tifo ultras di estrema destra, e torniamo a pensare quanto le autorità dovrebbero agire immediatamente e duramente nei confronti di persone del genere, che hanno un’idea di patria talmente distorta da far dubitare seriamente del loro ruolo.

Il sergente, oltretutto, era anche stato visto alla manifestazione di fine novembre a Basilea, che era stata indetta appunto dall’estrema destra per protestare contro il patto delle Nazioni Unite sulla migrazione. Non finiremo mai di dirlo, fuori dall’esercito e dalla polizia persone con simpatie neonaziste di estrema destra, che sono pericolose al pari delle simpatie per l’oltranzismo islamico, né più, né meno.

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!