Ci vuole un disastro epocale

Di

Per Donald Trump prima il riscaldamento climatico era un’invenzione dei cinesi. Oggi, col Minnesota a -51 gradi, il Midwest nella morsa del gelo e decine di morti, si permette di fare battute via Twitter su dove sia il riscaldamento climatico.

Ma non solo, Trump si ostina a non ratificare nessun accordo in favore del clima e continua a sostenere le lobby del carbone e del petrolio. Ride e continua a proporre ai suoi seguaci ciechi e sordi che l’America sarà grande anche con un imminente disastro climatico.

Spiegare ai lettori quello che dovrebbe essere ovvio a un presidente USA è quasi offensivo, ma necessario per chiarezza. Il riscaldamento climatico è in atto, su questo dogma è ormai d’accordo praticamente la quasi totalità della comunità scientifica. Negare il riscaldamento climatico e che quest’ultimo sia responsabilità dell’uomo è come negare l’Olocausto. Lo possono fare solo persone profondamente in malafede, ottuse o prive completamente di qualsiasi nozione o informazione.

Le recenti manifestazioni in favore del clima, l’ultima in Ticino sabato scorso (leggi qui), fanno capire che l’urgenza, soprattutto nelle nuove generazioni che la Terra la erediteranno, è sempre più sentita.

L’ottusa politica che cerca sempre di mediare con un’economia che ha un interesse poco o nullo per la tutela dell’ambiente, rischia di pagare, negli anni a venire un pedaggio pesante, o questo almeno è quello che molti sperano, perché la pressione del voto è l’unica a poter deviare il fiume in piena dell’imminente disastro climatico.

Ormai c’è la certezza che economie pesanti per il clima, come quelle cinesi, statunitensi o indiane, debbano incorrere in un disastro veramente epocale per cambiare direzione. Poche decine, centinaia o migliaia di morti sparsi non sono sufficienti per smuovere pigre coscienze dedite al profitto. E le persone, spesso anestetizzate e intorpidite dal loro vivere quotidiano e immediato, non vedono più in la del loro naso.

Un disastro epocale è dietro l’angolo, se poi questo servirà a farci cambiare direzione non è per nulla certo. Come diceva qualcuno, solo due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana. Quello che uscirà dalle macerie di un cambiamento epocale sarà un ordine nuovo? O ripercorrerà ciclicamente gli stessi errori di sempre? Difficile pensare il contrario.

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!