Troppo cemento in Ticino: colpa dei migranti?

Di

Fra tre e quattro persone al giorno. Questo è il tasso di occupazione del megacentro di Rancate, quello costruito per dare un tetto alle enormi ondate di migranti che, a sentire Gobbi e adesso il paranoico Pierino Marchesi, invaderebbero la Svizzera.

Facciamo quattro persone, esageriamo, va. Sono 120 al mese.

Il luglio dell’anno scorso, il picco di morti nel Mediterraneo, 600 persone hanno fatto glu glu salutando con la manina mentre affondavano. 600 in un mese.

Ma Pierino Marchesi, il monello dell’UDC, dice che anche la cementificazione è colpa degli immigrati. Sì, nel suo contorto ragionamento, siccome questi in Ticino da qualche parte devono abitare, ci sono troppe case, detto paro paro. Marchesi ovviamente se ne frega allegramente delle migliaia di appartamenti sfitti e troppo cari dove evidentemente non abita nessuno.

Che poi sia la lobby dei deputati UDC a far fiorire e ingrassare il mercato immobiliare non ce lo dice. Che poi sia il suo partito quello meno attento all’ambiente, avendo in tutta la deputazione un misero 10% di attenzione ecologista, quel discolo di Pierino non ce lo dice.

Pierino non dice tante cose. In compenso spara un sacco di boiate, che lo farebbero finire dietro alla lavagna in un film di Alvaro Vitali, con la maestra Edwige Fenech che lo bacchetta sul sedere.

Marco Chiesa, deputato UDC al Nazionale per il Ticino, non solo nel rating ecologista raccoglie un zero tondo, il che significa che per l’ambiente non fa un fico secco, ma è inserito pure lui nella lobby dei cementificatori, essendo rappresentante dell’associazione dei proprietari fondiari ticinesi. Ma la colpa è dei migranti. Come è loro la colpa del riscaldamento climatico, dello scioglimento dei nostri ghiacciai, e anche probabilmente del prurito che avete ultimamente al sedere.

32 sono i lobbysti immobiliari UDC in parlamento, 32! Ecco, ditelo, perché questo è il momento. L’UDC non solo non fa niente per il clima, ma è in prima linea a cementificare il nostro territorio. Perché questi, con la faccia di tolla che hanno, domani sono anche capaci di dire che sono ecologisti. E dite anche che sono i maggiori lobbysti delle casse malati, già che ci siete, che non guasta.

A noi rimane la malinconia per Pierini più innocui ed onesti, come Alvaro Vitali nei film caserecci con la Edwige di burrosa memoria. Magari più grezzo e volgare, magari ridanciano e crasso, ma tanto, tanto più simpatico e di sicuro meno dannoso.

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!