A qualcuno brucia il culicchio

Pubblicità

Di

Scusatemi, chiedo venia, la vena goliardica che alberga in me turgida e florida non ha resistito ed è affiorata. Traggo spunto da un articolo sul Mattino, che ha dedicato alla copertina lo stesso tema. Un gentile appello all’unità di voto, con la consueta verve leghista:

“Il nostro secondo seggio in governicchio è a rischio! LEGHISTI SVEGLIA!” leggiamo in prima pagina. E certo, perché il leghista non va blandito, ma scrollato come uno shaker. Noi polli, ai nostri elettori ci limitiamo a chiedere consenso, i leghisti li buttano giù dal letto a calci in culo: fila a votare subito! Comunque questi appelli a salvare il “governicchio” leghista lasciano perplessi. Ci vogliono entrare, ci vogliono rimanere, ma rimane un governicchio. Leggiamo infatti:

“..Sicché, ASSOLUTAMENTE VIETATO sedersi sugli allori! Dobbiamo VOTARE e far VOTARE scheda Lega/Udc per il governicchio e scheda Lega per il parlamenticchio”

E governicchio, e parlamenticchio, e i bambela in governo…ma il culicchio a quelle sedie ce l’avete ben appiccicaticchio. Per cui meglio strillare come coyote alla luna, non sia mai che qualche leghista pigro si addormenti sul divano e si scordi di votare.

Comunque, il sondaggio degli amici del Corriere giornale lib lab spalankatore di frontiere buonista $ini$trato e chi più ne ha più ne metta, sembra avere messo un po’ d’ansia ai legaioli, anche perché saranno anche precisi ‘sti sondaggi, ma tra forchetta minima da una parte e forchetta massima dall’altra, ci balla un bel 4%.

“BISOGNA REMARE o il 7 aprile il risveglio rischia di essere molto, ma molto doloroso! Anche perché è evidente che, a queste elezioni cantonali, in tanti sceglieranno di non andare nemmeno a votare, e questo per colpa del triciclo PLR-PPD-P$ che ha rottamato la volontà popolare sulla preferenza indigena!”

Eh, certo, il popolo non va a votare per colpa del fantomatico triciclo, mica perché la Lega si è appiattita sulle rivendicazioni dei padroni e oltre a votare i tagli per il sociale che colpiscono i ticinesi, ha votato anche contro l’entrata in materia per l’aumento delle borse di studio e per rimandare a dopo le elezioni la discussione sul salario minimo.

I $ini$trati, i komiuni$ti e i Verdi sono stati chiari su quanto dev’essere il salario minimo: 3’866 franchi mensili. Mentre dalla Lega un fico secco, manco un fiato. Se gli chiedi ti dicono che loro non c’erano e se c’erano dormivano e se dormivano sognavano di non esserci. In premio una salama da sugo a chi ha sentito un leghista dire ai ticinesi quanto dovrebbe essere secondo lui il salario minimo.

Eh si, dalla Lega, a cui brucia il culicchio dalla paura, manco una parola sul salario minimo, manco una parola sulle borse di studio, manco una parola sulle mail del loro amico Sanvido in cui promette posti da primario. Ma la colpa è sempre degli altri.

Io non penso che la Lega perderà voti, chi vota Lega vota un concetto, più che delle persone, ma se la Lega perderà sarà proprio perché la fantomatica lotta per il popolo si dimostra sempre di più per quello che è: una farsa da saltimbanchi, una cosa buona per intrattenere il pubblico, ma dietro il siparietto e i fondali di cartone colorati, rimane il vuoto. Un vuoto politico che continua a dare addosso a frontalieri e immigrati ma non crea minimamente vantaggi o benessere per i ticinesi.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!