Si, io sono fascista!

Pubblicità

Di

Se non ci lasciasse con la bocca aperta, il siparietto avvenuto in questi giorni in Basilicata sarebbe quasi divertente. In un comizio per le prossime regionali, Gerarda Russo, candidata leghista, si lascia andare alla rabbia e ammette: “io sono fascista!”

Siamo in una piazzetta dove è in corso, appunto, un comizio che vede come protagonista Gerarda Russo, proprietaria di un negozio di ottica e alla sua prima esperienza politica. Tra la folla dei contestatori che gridano: “fascisti, fascisti!”. La Russo stufa e iraconda sbotta gridando: “se lottare per il popolo vuol dire essere fascisti, io sono fascista!”. Accanto a lei c’è Marzio Liuni, commissario regionale della Lega e vicinissimo a Salvini, che subodorando quanto sta per succedere cerca disperatamente di fermare la candidata.

Liuni appena sente la Russo che pronuncia la parola fascista nella frase . “ se essere per il popolo vuol dire essere fascista…” salta per aria, per poi rassicurarsi nei pochi secondi seguenti, convinto che la frase avrà un altro epilogo. Invece la Russo, fiera sbraita: “…allora io sono fascista!”.(Vedi video)

Liuni si volta sconsolato e si mette a parlare con la donna, prende il microfono e dice: “ Programmi, i programmi! A noi non ce ne frega un cazzo di quelli lì”, ma ormai la frittata è fatta.

Il video diventa virale, da numerose parti politiche viene la riprovazione e anche un esposto alla magistratura, dove viene segnalata la famigerata apologia di fascismo, che in questo caso è decisamente acclarata.

A tutti noi rimane l’amaro in bocca, per una fede che ormai è sdoganata al punto di poterla gridare da un palco senza vergogna. Una fede che è profondamente antidemocratica e nemica di ogni repubblica.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!