Bezos smolla 36 miliardi alla moglie

Pubblicità

Di

Signori si nasce. Non scherziamo con i sentimenti. Se lasci a tua moglie 36 miliardi di dollari col sorriso sulle labbra e ringraziandola pure sei un fottuto signore. È quello che è successo a Jeff Bezos dopo il divorzio, che uno così non puoi chiamarlo più nemmeno miliardario, uno così è un fantastiliardario, un sultano del denaro, una balenottera azzurra dei re Mida.

La sua umiltà nonostante i soldi è proverbiale. Pensate che si chiama solo Jeff Bezos, con due soli nomi, quando avrebbe tranquillamente potuto chiamarsi Jefferson Wortington III Von Bismarck Sforza e Capuleti De la Fayette Bezos.

Uno così se ti prende a schiaffi lo ringrazi anche solo perché ti ha toccato.

Bezos non è neanche più un uomo, è più simile al PIL di una superpotenza che a un misero essere umano. Nelle sue vene scorrono dollari e il suo viso rifulge di raggi d’oro come il grande Inca.

Lei in un tweet ha scritto: “saremo amici e co-genitori”. Anche vero che se ti smollano 36 miliardi di dollari qualche accordino con gli avvocati probabilmente lo hai fatto e anche se lui ti metteva un caimano nel letto te ne stai zitta. Poi magari no, magari sono davvero talmente ricchi da essere sublimati in esseri superiori, delle semi-divinità che camminano levitando a dieci centimetri da terra, tutti vestiti di bianco nei loro appartamenti di vetro sul Monte Olimpo.

Da oggi, la moglie di Jeff Bezos, MacKenzie Bezos, (si chiama come un whisky scozzese, io non c’entro) è la donna più ricca del mondo. Il che vuole dire che non dovrà preoccuparsi nemmeno di portare i figli a scuola, perché la scuola, l’università e i posti di lavoro futuri dei figli li costruirà direttamente in giardino. Il modesto complesso edilizio che riproduce una piccola e ridente cittadina rinascimentale in cui troveranno posto 5000 persone, sarà progettato da Le Corbusier in pietra ollare e mattoni di adobe della California prodotti da donne Hopi masticando argilla e paglia biologica. Il fatto che il famoso architetto svizzero sia deceduto da più di cinquant’anni è un dettaglio che i Bezos ritengono insignificante. Per i figli sono anche stati comprati dei compagni di scuola gentili, comprensivi e accondiscendenti.

Alla fine quello dei Bezos è un idillio post matrimoniale. D’altronde, quando sei talmente ricco da fare schifo, tutto è relativo, cosa sono 36 miliardi in più o in meno quando il tuo patrimonio è di 100 miliardi? È pur vero che questo riduce di un buon 30% i risparmi di Jeff, che da domani dovrà togliere a malincuore il caviale dalle mense aziendali. Ecco, gente, quando divorzierete pensate a Bezos, che nonostante sia così ricco ha mantenuto una signorilità incredibile invece di perdersi in litigi da imbruttiti e coatti come fareste voi.

Bezos a tutti.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!