L’UDC si vuole suicidare

Pubblicità

Di

Poi si domandano perché perdono a cascata in quasi tutte le elezioni cantonali, come recentemente a Zurigo, Basilea, Lucerna. 23 seggi in globale persi. E una serie d’idee e programmi che sembrano da suicidio.

Lasciamo correre il famoso accordo quadro, che vede la maggioranza degli svizzeri a favore e l’UDC sulle barricate. Lì ci può anche stare, sei di destra e fai il sovranista, tutto quello che è Europa fa schifo. Se però fossi furbo, ti accorgeresti che ogni giorno al telegiornale si parla di Brexit e del sovranismo inglese, che ora annaspa come una gallina in un barile di melassa. A prescindere dalle clausole, più che giuste, che pretendiamo dall’Europa, è palese a tutti che la Brexit è un segnale forte di quello che succede se vuoi fregartene di tutto e di tutti. I parlamentari britannici sono oggi completamente incapaci di mettersi d’accordo e si stanno virtualmente mettendo il cappio al collo da soli.

Poi c’è la recente iniziativa UDC, sostenuta da PLR e Verdi Liberali, su AVS e secondo pilastro. Un’iniziativa che dei noss vecc si preoccupa ben poco, anzi. Di che si parla in breve?

  1. Secondo l’iniziativa, l’età pensionabile deve essere adeguata alla speranza di vita dell’individuo. Che vuol dire? Delirio, che in base, supponiamo, a esami medici, se sei sano come un corno lavori fino a settant’anni, se hai un cancro alla prostata a sessantacinque e tanti saluti. Un sistema di selezione che ricorda vagamente i campi di concentramento.
  2. Uomo e donne, perché fare differenze? Età uguale di pensionamento, d’altronde la parità l’avete voluta voi.
  3. Le rendite dovrebbero essere adeguate alle condizioni quadro, cioè, non aumentano se non aumentano i ricavi delle casse, se tutto va bene prendete il giusto, sennò ve le abbassano. Se le casse sbagliano a giocare in borsa e si bruciano i vostri soldi, adieu, vivrete con quel che passa il convento.

Ecco, caro Rösti, i motivi per i quali perdete. Vi riempite la bocca di classe media ma poi quello che fate è sempre proteggere i ceti più abbienti. Quelli che vivono a botte di sgravi fiscali. In questo voi e i liberali andate a braccetto che è una meraviglia. D’altronde, da un partito il cui patron arriva ai congressi in elicottero e si fa trasportare sul trattore come un gerarca ucraino, cosa dobbiamo aspettarci?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!