Gaszebo – Gli eventi in Ticino dal 31 Maggio al 6 Giugno

Pubblicità

Di

Quant’è bella giovinezza, che si fugge tuttavia. Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c’è certezza. Quest’è Bacco ed Arianna, belli, e l’un de l’altro ardenti: perché ‘l tempo fugge e inganna, sempre insieme stan contenti.” Questo scriveva in una sua celebre poesia intitolata “La canzone di Bacco” Lorenzo De Medici, detto Lorenzo il Magnifico, che fu Signore di Firenze e poeta qualche secolo fa. Il tempo e la gioventù galoppano senza sosta. La vita è adesso. La felicità pure. E come dargli torto? Così, per allietare le vostre serate d’inizio giugno, non poteva certo mancare GASzebo. Non potevano mancare le nostre proposte d’agenda, i nostri suggerimenti su cosa c’è da fare per i prossimi sette-giorni-sette. E se casomai vi solleticasse il desiderio di scriverci o di proporci un evento che vi sta particolarmente a cuore o chissà cos’altro ancora, fatelo pure con un’email indirizzata a gentecheaccende@gmail.com!

Venerdì 31 maggio 2019 Libero? al Teatro Dimitri”

Un vecchio mobile, uno strano armadio, manco fosse una macchina del tempo, porterà i due protagonisti, di questo spettacolo in scena al Teatro Dimitri, in un mondo pieno di sorprese. Dopo “Avanti”, la saga della Compagnia DUE continua con un nuovo divertente episodio in cui i due attori in scena, con un’allure tipica dei clown, si lasceranno rapire da un vecchio mobile abbandonato sul palco, che diventerà il loro compagno di viaggio, conducendoli in un mondo fantastico e libero. Tra le sue ante, cappelliere e cassetti, si sussegue una sfilza di numeri sorprendenti, divertenti e irresistibili. Un lungo fuoco d’artificio, scoppiettante e affascinante, che c’invita a essere liberi e felici. Alle 20.30 a Verscio.

www.teatrodimitri.ch

Sabato 1 giugno 2019 Solo for Maria al Teatro Foce”

Prosegue nel corso di tutto il fine-settimana il festival “Orme” e “Solo for Maria” è un assolo autobiografico che racconta di storie di donne. Narra del Mozambico e del loro vivere in uno stato di tensione tra felicità individuale, norme sociali e violenza reale. Partendo dalla propria biografia, la performer Maria Domingos Tembe si confronta con il pubblico attraverso il suo repertorio di movimenti che mina le consuetudini visive. In un’interazione che tocca il sublime, non solo si espone allo sguardo del pubblico, ma lo contraccambia con grande intensità. Coreografata da Panaibra Gabriel Canda, “Solo for Maria” affronta i diritti delle donne, l’esperienza della violenza, danzando contro regole restrittive ed etichette sociali. Al termine dello spettacolo in programma 21.15 al Teatro Foce di Lugano, ci sarà la possibilità d’incontrare e dialogare con gli artisti.

www.ormefestival.ch

Domenica 2 giugno 2019 Segni della memoria | Erich Lindenberg a Porza”

Alle 16.00, Villa Pia a Porza, ospita l’inaugurazione della mostra “Segni della memoria | Erich Lindenberg”. Un’esposizione che pone l’accento sulle ricerche finora condotte attorno alla collezione della Fondazione d’Arte Erich Lindenberg costituita nel 2008. La prima presentazione dell’opera dell’artista tedesco in Ticino, ha coinciso con l’apertura del Museo Villa Pia nel 2012, quale vetrina diretta degli studi e degli approfondimenti sull’archivio. Da quel momento in poi sono seguite una ventina di esposizioni con artisti contemporanei che hanno dialogato con la sua opera, offrendo così una visione del suo pensiero concettuale. A sette anni di distanza la Fondazione ripropone ora, anche attraverso alcune opere rimaste inedite, uno sguardo sulla riflessione artistica condotta da Lindenberg sulla figura umana che trascende in “segni della memoria”.

www.fondazionelindenberg.org

Lunedì 3 giugno 2019 ““Coaching At First Sight allo Spazio 1929”

Un tempo ci si doveva accontentare della figura dell’angelo custode. C’era solo lui. Poi è arrivato il personal trainer e infine, da qualche tempo a questa parte, anche il coach. La sua è una tra le figure oggi di gran moda che vanno per la maggiore. Quindi la prima domanda è: mai pensato alla possibilità di un coaching? No? La seconda, invece, è: non vi andrebbe di sapere di che cosa si parla quando si parla di questa roba? Bene. Se questo preambolo vi ha solleticato la fantasia, il consiglio è di partecipare all’incontro in programma allo Spazio 1929 alle 18.30. Attenzione: è necessaria l’iscrizione. Perciò se siete scettici, curiosi o alla disperata ricerca di un coach e volete (come le scarpe) provarne alcuni sull’arco di una serata e magari trovare quello adatto alle vostre personali esigenze il tempo per decidere si davvero esaurendo… tic, tac, tic, tac, tic…forza e coraggio Amleto! Questo è il tuo giorno fortunato. Coach o non coach? Questo è il problema.

www.danceinyouressence.com  

Martedì 4 giugno 2019 “Voci da Lampedusa, il dottor Pietro Bartoloallo Spazio 1929”

Alle 19.00, allo Spazio 1929 di Lugano Amnesty International organizza un incontro-aperitivo con Pietro Bartolo, “il dottore dei migranti”, medico sull’isola di Lampedusa. Ma per il Dottor Bartolo le migliaia di uomini, donne e bambini che ha curato non sono banalmente “migranti”, sono persone che lui ha accolto e curato con la stessa professionalità e lo stesso amore che dedica a tutti i suoi pazienti, poco importa chi siano e da dove vengano. Perché questo è, oggi, fare il medico a Lampedusa. Figlio di pescatori, nato a Lampedusa nel 1956, Pietro Bartolo è medico ginecologo ma anche uno dei protagonisti del film documentario “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi, che nel febbraio 2016 vinse l’Orso d’oro al festival di Berlino.

www.amnesty.ch

Mercoledì 5 giugno 2019 Mercalibro a Bellinzona”

Come ogni primo mercoledì del mese, dalle 11.00 alle 18.00, Piazza Giuseppe Buffi (ex Piazza Magoria) si anima di bancarelle con il suo ormai tradizionale mercato del libro usato. A prezzi davvero per ogni portafogli potrete trovare libri usati e di seconda mano, fumetti, riviste, stampe, figurine, vecchi dischi in vinile, CD, cartoline e chissà quali altri piccoli tesori. Perché ci vuole davvero poco per ridare una seconda vita e una nuova chance ai libri – ma non solo – e alle storie in essa contenuti. Per la gioia dei maniaci del vintage e di tutti gli amanti della lettura a caccia di chicche editoriali.

www.ondemedia.com

Giovedì 6 giugno 2019 “Swissminiatur: dal 1959 ad oggi a Melide”

Chi di voi non è mai stato almeno una volta nella vita in questo luogo magico dove, grazie alle dimensioni dei luoghi e degli edifici che lo circondavano, si è sentito, almeno per un attimo, come Gulliver? Ebbene, la Swissminiatur compie sessant’anni. Nel giorno del suo compleanno, questa Svizzera ricostruita in miniatura, fin nei minimi dettagli, offre oggi a tutti i suoi visitatori uno sconto del 60% sul prezzo d’entrata. Basterà presentarsi a partire dalle 9.00 all’entrata del parco per beneficiare di questo speciale sconto. Per festeggiare insieme e tornare ancora una volta bambini.

www.swissminiatur.ch

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!