Forza Verdi

Pubblicità

In queste elezioni europee, la vittoria di Salvini e l’avanzata, seppur contenuta dell’estrema destra, hanno messo parzialmente in ombra quella che è oggettivamente una grande vittoria, quella dei Verdi.

Di

In tutta Europa, la presenza dei Verdi ha avuto un’impennata notevole, con aumenti fino a ieri impensabili. Se in Paesi come l’Italia sono purtroppo ridotti a un lumicino, più a nord, come in Germania, uno dei Paesi più avanzati sul tema delle energie alternative, i Verdi oggi sono in grado di spostare l’ago della bilancia. Praticamente raddoppiati, sono ora il secondo partito, il che promette una seria e ulteriore svolta nella politica ambientale tedesca.

Ora i Verdi, con un aumento di diciannove seggi, sono sessantanove deputati al Parlamento Europeo, ma non è solo la Germania ad avere rimpolpato la compagine ecologista. Francia, Olanda, Inghilterra e Finlandia contribuiscono in buona parte a questo successo.

Una cosa importante è anche facilmente osservabile, il voto verde è molto più cospicuo al nord, tradizionalmente più sensibile alle questioni ambientali, ma è soprattutto un voto giovane. Infatti, la maggior parte dell’elettorato, la generazione Thunberg potremmo chiamarla, è composta dai millenials. Più del 50% dei votanti Verdi non superano infatti i 34 anni.

I votanti Verdi sono coloro che hanno ben presente cosa succederà nel loro futuro. Se il voto “anziano” è spesso poco interessato, per motivi anagrafici, a ciò che succederà nei prossimi decenni, è invece l’onda giovanile e disperatamente consapevole a dare la sterzata. Il caso Thunberg ne è in fondo un esempio plateale. La leader, la Giovanna d’Arco dei movimenti ecologisti è perfettamente rappresentativa delle due categorie citate poc’anzi: giovane e nordica.

I Verdi hanno di fronte un lavoro serio e delicato: consolidare e sviluppare questo movimento, guadagnare alla propria causa i vecchi e gli ignavi, smuovere le masse per cambiare davvero qualcosa. Un compito improbo e al contempo fantastico, perché per una volta si potrà forse dire davvero che il nostro agire ha cambiato il mondo. Forza Verdi.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!