Quando il ghiacciolo si fa Marijuolo

Pubblicità

Di

A Lugano due notti fa si registrava una temperatura minima da record, con i termometri che segnavano i 24.2 gradi centigradi. In pratica la temperatura minima più alta mai registrata in riva al lago Ceresio dal 22 giugno del 1870 a questa parte. Così, di fronte a un’allerta canicola allo stadio 4 su di una scala di 5, in questi giorni i consigli suggeriti alla popolazione rimangono quelli di sempre: bere tanta acqua ed evitare di uscire nel corso delle ore più calde della giornata. Suggerimenti per nulla scontati.

Insomma, che farà sempre più caldo, e perché, non è un mistero per nessuno. Quali invece possano essere i rimedi per far fronte all’afa, a quanto pare, lasciano ancora largo spazio alla fantasia. Ed è proprio così che, in provincia di Bergamo, è nato un dissetante ghiacciolo preparato con estratti, infusi e olii essenziali di cannabis sativa. In pratica un simpatico stecco alla marijuana, rigorosamente light. Privo di proprietà psicoattive, in un post pubblicato su Facebook dall’azienda che ha deciso di aggiungere al gusto menta, limone e cola anche quello alla canapa, si assicura che “la produzione rispetta scrupolosamente tutte le direttive nazionali ed europee in materia: il prodotto è quindi totalmente legale e sicuro per il consumo umano.”

Ma si puntualizza anche che “l’estrazione degli olii essenziali, seguendo la tecnica della distillazione in corrente di vapore, consente di preservare le doti benefiche del cannabidiolo, o CBD, uno dei cannabinoidi più abbondanti nella canapa.” Come a dire che il ghiacciolo avrà gli stessi effetti rilassanti di una canna light che, uniti al refrigerio del ghiaccio, risultano essere un impagabile toccasana proprio in frangenti come quello che stiamo vivendo in questi giorni e queste notti di canicola.

Insomma, di fronte al caldo che avanza ci voleva proprio il “Marijuolo”, questo l’azzeccatissimo nome dato al prodotto a base di olio di CBD. “Efficace contro ansia, stress quotidiano e dolori fisici, aiuta il sonno e rilassa il corpo.” Questi i benefici che il ghiacciolo sembra avere e il cui successo commerciale, di sicuro, non tarderà ad arrivare grazie anche a una campagna promozionale giocata ovviamente sull’ironia.

“Dopo circa 6000 anni dalle prime coltivazioni di canapa in Cina, nasce in Italia Marijuolo: uno stecco buonissimo, anzi… Stupefacente!” Così si presenta ai potenziali consumatori un prodotto alimentare peraltro privo di coloranti artificiali, glutine e OGM. Del resto il gelato alla canapa non è esattamente una novità e, in giro per il mondo, piccoli e grandi produttori stanno sperimentando qualsiasi tipo di alimento che contenga CBD, un business che frutta miliardi, con buona pace di Matteo Salvini e della sua quantomeno ridicola battaglia proprio contro la canapa legale.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!