Abbiamo acceso la miccia

Di

Siamo talmente antropocentrici ed inconsapevoli di quel che sta accadendo sul Pianeta, che giornali e telegiornali di tutto il mondo ci ruppero le palle per settimane intere quando andò a fuoco Notre Dame, mentre neppure un rigo dopo i necrologi viene dedicato ad almeno un paio delle devastazioni ambientali in atto: in Groelandia il permafrost sta sciogliendosi a ritmi vertiginosi , in Siberia oltre 4 milioni di ettari stanno bruciando e con essi milioni di animali. In comune questi due eventi hanno il rilascio di dosi spaventose di CO2 , accelerando il climate change in atto. Quando sento dire che ci stiamo avvicinando al punto di non ritorno mi meraviglio di tanto ottimismo: quel punto lo abbiamo oltrepassato e non c’è più niente che noi possiamo fare. Qualsiasi accordo si raggiungesse sulla riduzione dell’emissione di gas serra, nello stato in cui siamo arrivati sarà del tutto ininfluente , perché si è innescato quello che i climatologi avevano prefigurato da tempo: il surriscaldamento si autoalimenterà , non avrà più bisogno della nostra opera. Abbiamo acceso la miccia, non resta che attendere la deflagrazione.

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!