Ghiggia, anche la domestica frontaliera?

Pubblicità

Di

Piero Marchesi, al congresso UDC, parla della domestica frontaliera di Ghiggia. Un errore di persona? Intendeva la segretaria? Pare proprio di no.

“Noi abbiamo una posizione molto chiara. Chiediamo a candidati e alleati coerenza. Quanto si dice su Ghiggia e la possibilità che abbia una domestica frontaliera è una cosa personale di Ghiggia; spetta a lui dare spiegazioni”.

Questa la dichiarazione di Piero Marchesi al congresso UDC di ieri. Un errore di dizione? Marchesi ha confuso la segretaria con la domestica? La cosa è decisamente curiosa. Perché in base anche a nostri contatti, la segretaria non sarebbe l’unica frontaliera a gravitare, inconsapevole satellite, nell’universo di Battista Ghiggia.

Potremmo sbagliare, d’altronde le voci sono voci, ci piacerebbe perciò se Battista Ghiggia smentisse quest’ultima rivelazione, e cioè che anche la sua domestica sia impiegata frontaliera. Siamo certi che il volitivo avvocato leghista, che si batte per la Svizzera e per i ticinesi (una volta ogni quattro anni, almeno negli intenti), sarà lesto nel negare la questione e nel certificare che quello di Marchesi è stato un lapsus, anche se suona terribilmente come uno scaricabarile. Ci rendiamo conto che il profilo di una domestica, lavoro importante e dignitoso peraltro, è cosa delicata, e se la signora non è ticinese o residente, di sicuro ci sarà un motivo legato a particolari competenze non riscontrabili in loco.

Anzi, già che ci siamo sarebbe bello anche sapere se nella casa anziani che presiede l’avvocato, Opera Charitas, ci sono frontalieri impiegati, ovviamente perché non c’erano residenti con lo stesso profilo. Non solo per quanto riguarda la bassa manovalanza, ma anche in posti di responsabilità, che so, per esempio il settore curante, valà.

Sicuri, anzi certissimi che alla base di queste voci ci sia un equivoco, attendiamo risposta solerte di Battista Ghiggia sui portalini online amici.

Ribadiamo che a noi interessa relativamente chi assume Battista Ghiggia, l’importante è che lavorino bene. Un po’ diversa è la questione per chi sbraita da mattina a sera “prima i nostri!” , facendo credere a parole, che ha a cuore i disoccupati ticinesi e residenti. Concludiamo questo articolo con la dichiarazione d’amore che aveva espresso Boris Bignasca all’annuncio dell’entrata in pista del purosangue di Sonvico Battista Ghiggia:

“Vi annuncio con grande emozione che l’avvocato Battista Ghiggia, 50enne di Sonvico, ha accettato la proposta della Lega e sarà candidato al Consiglio agli Stati. Un grande professionista. Un gentiluomo. Una brava persona che spero imparerete a conoscere e ad apprezzare come ho fatto io in questi anni.”

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!