La scure di Facebook sui fascisti

L’oscuramento dei siti di Casapound, Forza Nuova e di numerosi esponenti fascisti pone un quesito etico, legato ai social network e alla forza di pressione che hanno consumatori e governi.