Ter*oni eravate e te*roni siete rimasti

Pubblicità

Di

E insomma, a quanto pare il nostro paese ha scoperto, ascoltando il whatsapp di una signora milanese che non voleva affittare casa a una ragazza foggiana, che, tra i leghisti del nord, il razzismo verso i meridionali è ancora vivo e vegeto.

Che non è che fosse un segreto, eh, ma a quanto pare qualche migliaio di hashtag #primagliitaliani aveva convinto i meridionali del fatto che, stavolta, sarebbero arrivati #prima di qualcun altro pure loro.
Almeno prima dei rom e dei ne*ri, se non proprio alla pari degli italiani del nord, forse ad alcuni sarebbe bastato questo per sentirsi legittimati a considerarsi anche loro, per una volta, “migliori di qualcun altro”.

E invece no, la signora milanese, nel whatsapp, lo dice proprio chiaro e tondo: “Io sono leghista e salviniana, sono razzista, per me i meridionali sono come i ne*ri e i rom, nel 2019 come nel 4000”.
Per i leghisti meridionali dev’essere stato proprio brutto, sentirselo dire così.
Non è bastata la mossa salviniana di spostare il nemico un po’ più a sud: “il nord non dimentica”, come del resto ci insegna Casa Stark.

Perché una volta che hai sdoganato l’odio, una volta che hai convinto qualcuno di essere “migliore” di qualcun altro in base alla sua etnia, al suo colore, alla sua cultura, a un non meglio precisato “diritto di nascita”, poi non puoi pensare che, a un certo punto, quello si lasci convincere che anche tu, terr*ne che non lavora, fa casino, ha una cultura incompatibile con quella del nord, sia diventato tutto d’un tratto “pari” a lui.

Ci sono milioni di persone che, per anni. hanno votato Lega perché volevano sentirsi migliori di voi, amici leghisti del sud.
Gli facevate schifo.
Come a voi, oggi, fanno schifo gli africani e i rom, uguale uguale.

Immaginate se domani Salvini provasse a convincervi del fatto che gli africani e i rom sono come voi, che “vengono prima” assieme a voi, perché il nemico, nel frattempo, è diventato qualcun altro: i cinesi, i sudamericani, gli ebrei o quelli con i capelli rossi.
Rinuncereste al vostro odio per gli immigrati e i rom?
Li considerereste vostri pari?
Io non credo.

Al nord, è andata così.
Terroni eravate e terroni siete rimasti, pure se votate Lega per sentirvi “migliori” di qualcuno più sfigato di voi.
Una volta scoperchiato il vaso di Pandora dell’odio, è difficile ricacciarci dentro qualcosa.
Ma voi seguitate pure tranquillamente a votare la Lega, eh.
Sono sicuro che, da qualche parte nel mondo, ci saranno anche degli ebrei amanti di Hitler e dei neri che vogliono far parte del Ku Klux Klan.

Emiliano Rubbi

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!